rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022

Opinioni

Vomero

A cura di Gennaro Capodanno

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Vomero

Vomero: addio al titolare della ditta Talmone

Il commercio dal volto gentile e professionale

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, esprime il suo profondo cordoglio per la morte del titolare della ditta Talmone, Ciriaco Politano. “ Quel negozio in via Bernini, ad angolo con la galleria Vanvitelli, era ogni giorno meta di tante persone alla ricerca di dolcezza e non solo per i prodotti venduti – ricorda Capodanno -. Il titolare era una persona molto garbata e gentile, così come i familiari con i quali gestiva l’antico esercizio “.

            “ Un commerciante di altri tempi – continua Capodanno -, quando il cliente era considerato un amico da coccolare, con il quale stabilire un rapporto di confidenza e non un semplice acquirente. Un tempo in molti negozi del Vomero si potevano trovare, nell’ambito del locale di vendita, anche alcune sedie dove i clienti potevano accomodarsi e parlare tra di loro o con i titolari che erano quasi sempre presenti, molti per altro vomeresi da generazioni, i quali conoscevano le persone ad una ad una, raccogliendone sovente le confidenze. Già allora c’era l’abitudine di farsi mandare gli acquisti a casa e molti facevano segnare di volta in volta alla cassa gli importi degli acquisti in un quadernetto, regolando poi a fine mese con l’arrivo fatidico del 27 il giorno nel quale ricevevano lo stipendio. C’era un rapporto di fiducia reciproca che nel tempo si è perso completamente “.

            “ Oggi infatti la situazione del commercio è completamente cambiato – puntualizza Capodanno – Al posto dei locali storici come Sangiuliano, Daniele, delle tante salumerie, tra le quali Argenio e Vittoria di don Peppino Paciolla in via Luca Giordano, sono arrivate le griffe ed i megastore, che fanno capo a società anche multinazionali, con asettici commessi e commesse che pensano ovviamente a vendere quanta più merce possibile e non certo ad intrattenere il cliente. Nel comparto alimentare sono scomparsi quasi del tutto i negozi gestiti a livello familiare, sostituiti dai supermercati della grande distribuzione “.

            “ L’unico conforto -  è che con dopo la scomparsa di Ciriano Politano, un gentiluomo discendente, secondo l’araldica, da un’antica famiglia patrizia milanese, grazie alla presenza dei suoi familiari l’azienda continuerà ad esistere e a distribuire le sue prelibatezze, costituite da cioccolate di ogni tipo, caramelle, confetture, biscotti e dolciumi di ogni sorta, a tante persone che vengono anche da lontano per entrare in quello che alcuni hanno definito il “paradiso del gusto e della dolcezza”, addobbando le vetrine sempre con prodotti nuovi anche a seconda delle festività, a Natale, a Pasqua, ad Ognissanti e a San Valentino, con prelibatezze e dolciumi tipici della festa “.

Vomero, ditta Talmone-3

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vomero: addio al titolare della ditta Talmone

NapoliToday è in caricamento