menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendia abitazione per suicidarsi: salvata

Tenta il suicidio dando fuoco alla sua abitazione, la salvano i carabinieri. E' successo a Boscoreale protagonista una 24enne di via Cangiani

Una donna di 24 anni in via Cangiani a Boscoreale ha tentato il suicidio. La ragazza, si è barricata nella stanza da letto della sua casa al piano primo di una palazzina e ha tentato il suicidio cercando di appiccare un incendio in casa.

Sono intervenuti sul posto due marescialli della locale stazione i quali, arrampicatisi sul balcone della casa mentre l'incendio si stava sviluppando, con un piede di porco hanno sfondato il vetro di una finestra riuscendo a entrare. Una volta nella casa, i sottufficiali hanno sfondato la porta della camera da letto mettendo in salvo la donna che era già in stato di semi incoscienza a causa del fumo che aveva saturato la stanza. Nelle prime fasi i carabinieri hanno circoscritto l'incendio che poi è stato spento definitivamente dai vigili del fuoco. I marescialli e la donna hanno patito un'intossicazione da fumo, guaribile da uno a tre giorni per i militari, mentre la 25enne, dichiarata fuori pericolo, è stata ricoverata in osservazione nel reparto psichiatria dell'ospedale di Gragnano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento