menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regionali, Pdl, Taglialetala: “Caldoro non è scelto da Udc”

La candidatura di Caldoro alla presidenza della Regione Campania "non è figlia di una preferenza espressa dall'Udc". E' quanto afferma Marcello Taglialatela, coordinatore del Pdl napoletano presente ai lavori del Consiglio comunale di Napoli

Marcello Taglialatela, coordinatore del Pdl napoletano, presente ai lavori del Consiglio comunale di Napoli, parla della candidatura alle prossime elezioni regionali di Stefano Caldoro affermando che la candidatura: “non è figlia di una preferenza espressa dall'Udc”.

"La candidatura di Caldoro - ha detto Taglialatela - parte da una valutazione ben precisa: è stato ministro nel precedente governo Berlusconi, ha una collaudata esperienza di governo".

Quindi, ha aggiunto che si tratta di "una candidatura in linea con quanto abbiamo sempre detto, condivisa dal territorio, maturata dalla classe dirigente. Soprattutto un nome della politica, anche perché, con tutto il rispetto per Lettieri, non ci convince la filantropia imprenditoriale".

I vertici del Pdl si riuniranno, prima dell'ufficio di presidenza del partito, "per rafforzare - sottolinea Taglialatela - la candidatura di Caldoro".

Sui rumors che vedrebbero di nuovo in pista anche il nome di Raffaele Calabrò, Taglialatela afferma: "Da Berlusconi, questo nome non l'ho mai sentito". "Spero che questo sia il giorno adatto per porre fine all'agonia della città - ha poi concluso in merito alla mozione di sfiducia che sarà votata dal Consiglio comunale - Una situazione causata da un sindaco incapace di governare".

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Stefano Caldoro candidato del Pdl, che ne pensi?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento