menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni regionali, Mpa candida Riccardo Villari

Il movimento fondato da Antonio Lombardo ha reso noto il suo candidato alla carica di presidente della regione Campania: sarà Riccardo Villari. Corre per: “costruire alleanze con tutti quelli che condividono le cose da fare nell'interesse della comunità”

Riccardo Villari è il candidato per le prossime elezioni regionali per il Mpa, il movimento fondato da Antonio Lombardo.

In Campania corre per "costruire alleanze con tutti quelli che condividono le cose da fare nell'interesse della comunità campana, oltre le logiche di schieramento rigido che stanno portando alla paralisi alla quale si assiste".

Villari, parlando con l'Ansa, ritorna alla ferita aperta e in particolare all'espulsione dal Pd che accusa di non averlo difeso dagli attacchi di Di Pietro: "Dove ero sono, non c'era nessun tipo di accordo sottobanco alla base della mia scelta politica. I fatti si sono incaricati di dimostrare chi calunniava e chi era il calunniato".

Villari parla anche di alleanze e strategie per il futuro: "Avrò un incontro con Lombardo nelle prossime ore. Mpa deve muovere da una posizione di equidistanza dai due partiti maggiori, non facendosi rinchiudere in una logica di schieramento ma avendo ben chiari gli interessi e la soluzione dei problemi della Campania".

  Costruire alleanze oltre le logiche di schieramento
 
Quindi spiega le due idee principali del programma: "Il piano regolatore di Napoli, che non è competenza della Regione, è molto rigido. Si ragiona con chi ritiene che questo strumento va migliorato e reso più flessibile, nel rispetto della tutela del paesaggio. In Campania, poi, le energie rinnovabili, nella terra del sole, sono molto poco valorizzate. In una politica sempre legata a un nominificio dei parlamentari, la possibilità di tornare sul terreno aprendo il movimento a tutti quelli che vogliono partecipare a un partito che sia pulito e faccia liste trasparenti mi sembra la cosa più stimolante da chi vuole dare qualcosa di nuovo".

Riguardo a Bassolino afferma: "Sono anni di luci e ombre. In maniera perfida, come spesso succede, è venuta a coincidere la fine del ciclo con la vicenda dei rifiuti che in questo momento danno più ombre che luci. Ma ormai è una pagina da girare, Bassolino ne è consapevole, bisogna guardare altrove. Non avvelenare la campagna elettorale contro questo e quello: non mi appartiene questa logica del linciaggio".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento