rotate-mobile
Lunedì, 25 Settembre 2023
Meteo

Caldo e afa: sette modi per raffreddare casa senza condizionatore

Ecco pratici consigli di 3BMeteo che possono rendere le vostre case più fresche

Frequenti ondate di calore e temperature roventi. Ce ne dobbiamo fare una ragione: con la crisi climatica le estati sono e saranno sempre più calde. Come ci insegna la storia dell'evoluzione umana si torna sempre alla questione dell'adattamento, cioè trovare soluzione intelligenti e sostenibili dal punto di vista energetico che mitighino i giorni di canicola. A meno che non vi possiate permettere rigeneranti settimane di smart working alle Isole Canarie o lunghe vacanze in Trentino Alto Adige, quando si è sprovvisti di condizionatore lavorare e riposarsi in casa può diventare complicato.

Secondo i dati della IEA, il consumo di energia elettrica per il raffreddamento degli ambienti è più che triplicato dagli anni Novanta a oggi, mettendo a dura prova le reti specialmente nei periodi di picco di domanda, cioè quando fa più caldo e tante persone accendono il condizionatore per diverse ore al giorno. Solo nel 2020 i condizionatori hanno rappresentato il 16% di tutto il consumo di energia elettrica degli edifici. A questo ritmo, in mancanza di sistemi di efficientamento la domanda di energia elettrica per raffreddare gli ambienti potrebbe aumentare del 40% entro il 2030, cifre difficilmente sostenibile con le attuali infrastrutture.

Ecco alcuni pratici consigli per raffreddare la vostra casa senza ricorrere all'energivoro utilizzo del condizionatore di Simone Fant per 3BMeteo.it.

1 - Quando aprire le finestre

Mentre è fondamentale lasciare aperte le finestre durante la notte per far circolare l'aria più fresca, così da trovarsi un ambiente più freddo al mattino. Di giorno le finestre possono far entrare circa il 25% del calore. Così per raffreddare una stanza senza aria condizionata, bisogna assicurarsi di bloccare il calore con tende o persiane durante le ore più soleggiate della giornata

 2 -  Pellicole per vetri isolanti

Esistono anche film di plastica per vetri che possono ridurre la temperatura interna della casa e non privare della possibilità di veder fuori dalla finestra. Queste pellicole appiccicate alle finestre possono fornire una riduzione del calore infrarosso fino al 98% rispetto alle finestre non protette. Vengono utilizzate anche per proteggere tappeti e mobili dallo sbiadimento del colore causato dall'esposizione ai raggi ultravioletti.ù

3 - Materiali isolanti

Tutto ciò che aiuta a mantenere la casa più calda in inverno serve anche a mantenerla più fresca in estate. Usare materiali isolanti abbassa i costi energetici mantenendo il calore all'esterno e l'aria fresca all'interno. Per questa ragione coibentare l'abitazione è importante, in modo da limitare la penetrazione del calore dalla superficie su cui batte il sole. Se si posseggono molte condotte di aerazione, è consigliabili chiudere quelle non necessarie, specialmente se sboccano su pareti esterne soleggiate.

4 - Ghiaccio e ventilatore

Con una ciotola di ghiaccio e un ventilatore si può creare una brezza simile a quella oceanica. Basta semplicemente riempire un contenitore con del ghiaccio e posizionarlo davanti a un ventilatore. Una volta accesa la ventola l'aria avrà un effetto rinfrescante sulla stanza.

5 -  Elettrodomestici? Meglio di notte

Generalmente gli elettrodomestici emanano una notevole quantità di calore. È consigliato usare forni, cucine, lavastoviglie e lavatrici e asciugatrici per le ore serali quando le temperature compensano la loro produzione di calore. I frigoriferi sono freddi perché trasferiscono il calore dall'interno verso l'esterno: più grande è il frigorifero, più scalderà la casa. Un piccolo frigorifero genererà molto meno calore.

6 -  Tende di raffreddamento e l'ombra dell'edera.

Come abbiamo visto a volte aprire le finestre non dà particolari benefici. Ecco che spruzzare con acqua fredda le tende della finestra può aiutare a rinfrescare una stanza. L'aria passando attraversa un tessuto umido raffredda l'ambiente. Anche le piante possono agire come tende. L'edera rampicante per esempio cresce rapidamente e fornisce un'ombra rinfrescante evitando che i raggi del sole riscaldino le pareti dei muri.

7 -  No a lampadine a incandescenza

Le lampadine a incandescenza sprecano circa il 90% della loro energia nel calore che emettono. Il passaggio a lampade di tipo Led, più efficienti e sostenibili, possono avere un buon impatto anche sulla temperatura dell'abitazione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo e afa: sette modi per raffreddare casa senza condizionatore

NapoliToday è in caricamento