Premio Sgarrupato 2019: il vincitore proclamato giovedì in Sala Giunta del Comune di Napoli

Promosso dal Secondigliano Libro Festival, il premio viene assegnato sulla base dei voti dati dagli studenti delle 6 scuole secondarie di Secondigliano e, per la prima volta quest'anno, da un plesso di San Giovanni a Teduccio

Appuntamento giovedi 23 maggio, alle ore 9,30, nella Sala giunta di Palazzo S. Giacomo, per sapere a chi sarà assegnato quest'anno il  “Premio Sgarrupato 2019”,  promosso dal Secondigliano Libro Festival per ricordare lo scrittore Marcello d’Orta, indimenticato e indimenticabile autore di "Io speriamo che me la cavo", raccolta esilarante di compiti in classe dei bambini delle elementari che rivelavano uno spaccato della Napoli anni '80, tra voglia di riscatto e problemi sociali.  

Alla manifestazione saranno presenti gli assessori ai Giovani  Alessandra Clemente, e alla Scuola e Istruzione  Annamaria Palmieri, il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, e il Segretario del Sindacato unitario giornalisti Campania  Claudio Silvestri, assieme ai docenti che hanno partecipato al progetto e ad una delegazione di studenti e genitori.

In concorso tre libri, letti e giudicati dagli studenti delle sei scuole secondarie di Secondigliano -  Vittorio Veneto, Savio-Alfieri, Berlingieri-Lucrezio Caro, Errico-Pascoli, Berlinguer e Carbonelli-Pascoli2 -  e della Scialoja-Cortese di S. Giovanni a Teduccio. I libri, commentati in classe e discussi in incontri collettivi con gli autori, sono:

  1. Il mare bagna ancora Napoli” (ed. SeLF), otto racconti sul rapporto tra i napoletani e il mare scritti dagli autori che hanno partecipato alle precedenti edizioni;
  2. L’Ultima prova – Il romanzo di Nisida” de I Nisidiani (ed. Guida),
  3. Maradona” di Sergio Siano (ed Intra Moenia), il racconto fortografico della presenza a Napoli dell’asso argentino.

Giovedì mattina, in Sala Giunta, saranno aperte le buste con i voti espressi dagli studenti delle sette scuole e proclamato il vincitore cui sarà consegnata una scultura artigianale del compianto maestro Vincenzo Casaburi.

Il Secondigliano Libro Festival, che ha il patrocinio morale del Comune di Napoli e un contributo dell’Ordine e del Sindacato Unitario giornalisti, è presieduto da Salvatore Testa e si avvale della collaborazione dell’Isis Vittorio Veneto, della LS comunicazione, dei Missionari dei Sacri Cuori e dell’associazione Arte presepiale.  Obiettivo di SelF diffondere la cultura tra i ragazzi attraverso la lettura, partendo dal quartiere di Secondigliano in cui nasce. oltre 1000 gli studenti coinvolti.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ti potrebbe interessare: libri per ragazzi e adolescenti, la classifica dei più venduti on line

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Voucher formativi al femminile: fino a 3mila euro per le donne campane

  • Asili nido: cosa succede se un bimbo ha tosse, febbre o raffreddore?

  • Open Data, exploit della Campania: al secondo posto in Italia

  • Federico II: fumata nera per il nuovo rettore

  • Teatro San Carlo: che fine farà la Scuola di Ballo

  • A Barra è Scuola Viva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento