Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Cibo

A Napoli nuovo ristorante con le ricette classiche delle regioni italiane (cotolette alla milanese, carciofi alla romana e altri comfort)

Da Casa Vittoria si mischieranno piatti della cucina di molte regioni italiane. L’obiettivo? Fare il grande e classico ristorante italiano. E farlo anche a Napoli

Sono sempre di più i ristoranti di cucina italiana che richiamano la classicità, con piatti del conforto della cucina regionale italiana, sia del proprio territorio che dalle Alpi all’Etna. Ben lontani dall’essere trattorie (di cui potremmo considerarli un’evoluzione), sono in realtà indirizzi passe-partout per qualsiasi occasione, dal pranzo della domenica in famiglia, alla cena per due, alla tavolata con amici. Lo testimonia Milano, dove questo movimento è fortissimo: per esempio La Trattoria del Ciumbia (di cui abbiamo parlato qui). A Roma succede da Luciano Cucina Italiana. A Napoli ora c’è Casa Vittoria, che apre proprio in Piazza Vittoria 6.

Casa Vittoria, cucina regionale in terra campana

Casa Vittoria, la mise en place ph. Alessandra Farinelli

L’idea è quella di quattro soci: sono Vincenzo Cerbone e Tommaso Ambrosio, creatori del marchio di hamburgerie 12 Morsi, e i fratelli Fabio e Francesco Vorraro chef e patron di Mamma Elena a San Giuseppe Vesuviano, che si occuperanno ovviamente della cucina. Il progetto architettonico invece è stato affidato a Fadd Architects, studio che ha disegnato un locale all’insegna di una “conviviale eleganza” con linee curve e morbide, arredi su disegno, pavimenti dai richiami retrò. Tra i colori scelti, c’è il verde salvia tenue per le pareti e il soffitto, mentre il rosso rubino è per soffitti a volta ed archi. Gli arredi e il pavimento, in seminato veneziano nella sala principale e in maioliche vietresi nel corridoio, sono stati tutti realizzati per questa location da maestranze artigiane campane. Il locale si compone di una parte interna con 45 coperti e di un dehors con altri 20 posti.

Un menu con la grande cucina italiana

Ziti spezzati del pastificio Vicidomini alla genovese di Casa Vittoria

La cucina mostra una propensione a spaziare senza indugio tra le varie gastronomia italiane, con l’ambizione di replicare il “ristorante classico italiano”, con prodotti di terra e di mare, senza dimenticare l’orto. Per questo in menu troviamo sia la pasta e patate, che il vitello tonnato, gli ziti spezzati alla genovese e la cotoletta alla milanese, la fiorentina e i friarielli alla napoletana, i carciofi alla romana e lo spaghetto con le vongole, la parmigiana di melanzane e le puntarelle romane (ma con le alici di Cetara).

Cosa si mangia da Casa Vittoria: prezzi e piatti

La sala del ristorante Casa Vittoria ph. Alessandra Farinelli

Il menu è molto fornito e si apre anche con una pizza in condivisione, in versione croccante, il cui condimento varierà ogni mese. Poi c’è tutta una selezione di antipasti con salumi e formaggi di produttori selezionati, poi antipasti (tra i 5 e i 25€), primi piatti (tra i 14 e i 22€), secondi (tra i 16 e i 22€), un’invidiabile lista di contorni (sono 8, tra i 4 e gli 8€), e i dolci (tra i 7 e i 15€). Una piccola chicca? Oltre alla pizza, gli spaghetti alla “Casa Vittoria” fatti con ricetta segreta dai due fratelli. Molti produttori per la realizzazione delle ricette sono campani, così come anche una buona sezione dei vini, che però spaziano anche tra il resto dell’Italia e la Francia (con una corposa selezione di champagne). Aperto dalle 19 a mezzanotte, nel fine settimana anche a pranzo. 

Un format adatto a Napoli che diventa internazionale 

"Casa Vittoria vuole essere la prima casa della cucina italiana, sincera e gustosa, a Napoli" spiega a CiboToday uno dei soci, Vincenzo Carbone "Veniamo tutti dal mondo della ristorazione dove siamo presenti con altri format; questo lo abbiamo immaginato come qualcosa di nuovo, una tipologia che forse mancava in città, sia per chi la vive che per i turisti. Napoli riscuote da anni un grande interesse da parte di un pubblico anche straniero, ed offrire loro una panoramica della cucina italiana che vada anche oltre la Campania ci è sembrato doveroso. La chiave di ogni piatto  sono gli ingredienti, che provengono da produttori selezionati di alta qualità, le ricette sono tradizionali anche se proposte in maniera curata e moderna".

Casa Vittoria
Leggi il contenuto integrale su CiboToday

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

NapoliToday è in caricamento