Sabato, 23 Ottobre 2021
Animali

Gladiatori: percorso speciale tra Mann e Zoo di Napoli per bambini ed adulti

Partnership tra i due poli e sconti per i visitatori

Siglata una partnership tra MANN e Zoo di Napoli che rende possibile fino al prossimo 6 gennaio, quando terminerà la mostra "Gladiatori", vivere un doppio racconto, fatto di arte e natura, sviluppato sul doppio binario del Museo e del Giardino zoologico.

Allo zoo con i gladiatori

Nel Giardino Zoologico di Napoli, nato nel 1940, è possibile seguire l'evoluzione del rapporto uomo-animale, ma il gioco di rimandi riporta anche alle sale del Museo Archeologico Nazionale di Napoli dove, dalla fine di questo mese, sarà installato l'allestimento legato al parco, per avventurarsi in un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo. Dalla fantasia alla realtà: gli animali delle venationes, presenti nei reperti del MANN e nelle grafiche sviluppate ad hoc, sono presentati allo Zoo di Napoli in carne ed ossa; così, i bambini e gli adulti riflettono non solo sulle caratteristiche delle antiche cacce, ma anche sul valore mitico e simbolico che queste assumevano per i romani.

Allo zoo i visitatori trovano un percorso dedicato, con grafiche identificative di approfondimento, che consente sia di apprendere come gli animali venivano trattati dagli antichi romani e impiegati nei combattimenti nelle arene, sia di conoscerne le esigenze di cura, l'alimentazione, i cicli biologici. Non mancano inoltre incontri e laboratori, con "feeding time exhibit".

Grazie al protocollo di intesa fra le due istituzioni, partirà un percorso di schedatura, che consentirà di identificare la rispondenza tra le specie del Parco e la loro rappresentazione iconografica nei reperti antichi.

Scontistica integrata

La comunicazione congiunta prevede la scontistica integrata, accedendo ad ambo gli Istituti con ticket ridotto, mostrando in biglietteria il tagliando di ingresso al Museo o alla zoo (la promozione è valida anche per abbonati OpenMANN).

"Gli animali felici sono l'unico spettacolo della natura che vorremmo vedere. Per questo, MANN e Zoo di Napoli hanno deciso di parlarne, raccontando l'evoluzione del rapporto uomo-animale dal mondo antico ai nostri giorni. Questa narrazione pone le premesse per comprendere le tante -ingiustizie- patite dagli animali a partire dalla Roma antica e per diffondere un sano sentimento di affetto verso i nostri amici, siano essi domestici o selvatici. Conoscerli anche attraverso la zoologia significa promettere che, anche per loro, certe vicende di cattura e carneficina non devono accadere mai più", commenta il direttore del Museo, Paolo Giulierini.

Proprio per il suo taglio didattico e di ricerca, il progetto di collaborazione con lo Zoo è curato, per il MANN, da Lucia Emilio (Responsabile Servizi Educativi), Valentina Cosentino (Segreteria Scientifica), Antonio Sacco (Servizi Educativi) e, per lo Zoo di Napoli, dalla zoologa Fiorella Saggese. La comunicazione per immagini, con l'allestimento di figure e disegni che si legano alla mostra "Gladiatori", è firmata dalla graphic designer Francesca Pavese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gladiatori: percorso speciale tra Mann e Zoo di Napoli per bambini ed adulti

NapoliToday è in caricamento