← Tutte le segnalazioni

Altro

Università Federico II e Cuoa insieme per formare i nuovi manager

Via Claudio, 21 · Fuorigrotta

Crea, cambia, innova: shape your future Il prossimo venerdì 5 maggio 2017, alle ore 15.30 all'Università degli Studi di Napoli Federico II, si terrà l'incontro "Crea, cambia, innova: shape your future". L'evento, rivolto ai giovani laureati e laureandi, sarà l'occasione per riflettere sui nuovi scenari del mondo del lavoro e sugli sbocchi professionali, insieme a Ivana Simeone, Responsabile Master full time CUOA e Guido Capaldo, Docente di Ingegneria Economico-gestionale della Federico II. Interverranno due Alumni Master CUOA: Stefano Gecchele, Project Manager di Finn Power (gruppo Prima Power) sul tema di Project Management applicato alla pratica aziendale, e Leonardo Vallone, Direttore Vendite di Allegrini Group, che affronterà il tema della definizione di strategie di successo in ambito commerciale. I Master Full Time del CUOA si rivolgono a giovani laureati o laureandi, sia triennali che specialistici, provenienti da tutte le Facoltà universitarie. Sono progettati tenendo sempre in primissima considerazione quello che oggi le aziende cercano e modellando quindi i percorsi in funzione delle competenze e professionalità maggiormente richieste. Le proposte 2017 sono 4: il Master in Gestione d'Impresa, percorso in general management, e 3 master specialistici in Retail Management e Marketing, in Finanza d'Azienda e in Business Innovation. Il panel di aziende che reclutano i giovani diplomati Master CUOA aumenta di anno in anno, per questo il master rappresenta un punto di accesso privilegiato al mondo del lavoro. Venerdì 5 maggio 2017, ore 15.30 Università degli Studi di Napoli Federico II - Aula II-2 , Edificio in Via Claudio n. 21 - Napoli Per informazioni e iscrizioni all'evento: CUOA Business School, tel. 0444 333764, master@cuoa.it, https://www.cuoa.it/ita/eventi/evento/crea-cambia-innova-shape-your-future#

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento