rotate-mobile

Turismo, Manfredi: "Dopo baretti e friggitorie, limitare i b&b"

Il sindaco di Napoli: "Il divieto di aprire nuovi locali per cibo e bevande è solo il primo passo per la tutela del centro storico"

Dopo baretti e friggitorie tocca agli affitti brevi. La delibera che vieta l'apertura di nuovi locali commerciali per la somministrazione ci cibo e bevande nel centro storico di Napoli è solo il primo passo contro lo stravolgimento sociale della città. Il sindaco di Napoli ammette che il secondo passo è rappresentato dall'individuare un limite per affittacamere e b&b che hanno fatto schizzare alle stelle gli affitti, tanto che molte famiglie sono state costrette a lasciare il centro cittadino. 

"Per prima cosa - spiega Gaetano Manfredi - abbiamo messo in piedi una task force per fare emergere il sommerso. Chi affitta una stanza o un appartamento a turisti deve essere regolarizzato. Al momento, non c'è una legge che limita il numero di strutture recettive, ma si sta discutendo a livello nazionale di una norma che consenta di trovare un equilibrio tra la libertà di impresa e la spersonalizzazione della città. Noi vogliamo una Napoli sempre aperta ma che mantenga la sua identità, che poi è il motivo per cui viene scelta da milioni di persone".  

Si parla di

Video popolari

NapoliToday è in caricamento