Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Dove mangiare

CiboToday, il mondo del food raccontato in modo diverso: focus su Napoli e provincia

La sfida principale è quella di trasmettere l’importanza del patrimonio enogastronomico italiano da un punto di vista non solo culinario ma anche culturale

Una voce nuova, una miniera di spunti e suggerimenti per un’informazione gastronomica utile, accessibile, di qualità. Fortemente legata ai territori, alla loro cultura, alle tradizioni, alle novità nelle città e alle innovazioni

Non un blog di cucina, non un raccoglitore di ricette, non un sito per i fissati degli chef stellati. O almeno non solo. Il nuovo progetto editoriale CiboToday ha come sfida principale quella di trasmettere l’importanza del patrimonio enogastronomico italiano da un punto di vista non solo culinario ma anche culturale. Con una particolare attenzione rivolta al popolo dei lettori che abitano, vivono e sono radicati nei territori. E hanno voglia di scoprirli dal punto di vista del cibo.

Il settore food ha vissuto negli ultimi anni una crescita esponenziale: ricette, show cooking, trasmissioni televisive e blog. In futuro il cibo diventerà sempre più protagonista delle nostre vite ma soprattutto della qualità della nostra vita. È necessario a questo punto un racconto sincero, comprensibile, chiaro e diretto che punti a intercettare il sempre crescente interesse del pubblico.
Parlare di cibo significa infatti raccontare culture, tradizioni e valori rendendolo mezzo di espressione e emblema di identità culturale.

Per parlare di cibo punteremo finalmente su un linguaggio inclusivo e sulla volontà di dare indicazioni in primo luogo utili ai nostri lettori – dichiara Massimiliano Tonelli, direttore editoriale di CiboToday –. Forse è giunto il momento di raccontare i luoghi dove le persone davvero possono e vogliono andare nella loro quotidianità. Attenueremo un po’ l’enfasi, eccessiva negli ultimi anni, sull’altissima cucina per puntare maggiormente su una ristorazione popolare ma di eccellenza, sulle botteghe, sui mercati, sugli artigiani, sulle aziende agricole, sui consigli per gite gastronomiche fuori porta che siano sostenibili in ogni senso, anche economico, per arrivare anche al mondo della ricettività, degli alberghi, degli agriturismi, con consigli anche sui viaggi”.

CiboToday avrà una copertura nazionale e un aggiornamento quotidiano con un’intensa presenza sui social e con una newsletter giornaliera che punta a diventare appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati. 8 città (Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna, Firenze, Bari e Palermo) saranno quelle che avranno maggiori aggiornamenti, ma si parlerà tanto di tutta Italia, dei capoluoghi, delle città più piccole, dei borghi, delle campagne e delle gemme straordinarie dell’Italia interna. E, ogni tanto, anche dell’Europa e del mondo. Senza trascurare le nuove tendenze, le opinioni, le prese di posizione sempre più necessarie in un periodo storico in cui il cibo è parte integrante del dibattito politico tra “carni sintetiche”, candidature Unesco per la cucina italiana, mega ristoranti stellati che chiudono a ripetizione e polemiche infinite sulla vera o presunta tradizione gastronomica nostrana.

Ristorazione, personaggi, produttori, territori saranno i punti cardine attorno ai quali ruota il progetto. Botteghe, mercati, ristoranti, pizzerie, prodotti e materie prime, saranno i contenuti che CiboToday proporrà ai lettori, spesso declinati in chiave locale per sfruttare il volano delle testate Citynews.

Il nostro target sarà ostinatamente trasversale, eviteremo di parlare solo ai super esperti o ai gastronomi incalliti. Cercheremo invece di rivolgerci a tutti, anche a coloro che di cibo non si sono mai appassionati più di tanto fino ad oggi e magari lo faranno proprio grazie ai nostri articoli. In questo – continua Tonelli – avere come alleate le testate territoriali Citynews che sono le più lette nei territori e nelle città, costituirà una opportunità straordinaria per arrivare ad un target che fino ad oggi mai è stato raggiunto da contenuti gastronomici di qualità”.

Rimane quindi centrale il tema della selezione e dei suggerimenti di qualità. CiboToday infatti si prenderà anche la responsabilità di stilare classifiche, liste, guide e graduatorie che metteranno in luce il meglio delle panetterie, delle pasticcerie, dei ristoranti, delle pizzerie ecc. e di tutto ciò che ruota attorno alle tematiche dell’enogastronomia. E poi ci sarà una nuova funzionalità per fruire di tutti questi consigli su una mappa interattiva, per permettere ai lettori di usare davvero i suggerimenti della redazione.

CiboToday è un progetto editoriale molto ambizioso che si propone l’obiettivo di uscire fuori dagli schemi ormai consolidati del giornalismo enogastronomico – dichiara Luca Lani, CEO e co-founder di Citynews –. La nascita di questo prodotto ha anche lo scopo di essere piattaforma di elevata qualità ed un contesto editoriale per favorire la comunicazione delle eccellenze del settore FoodHoreca, ed in generale di tutte le importanti realtà che ruotano attorno al cibo ed alla sua cultura”.

Il team editoriale di CiboToday è composto, oltre che dal direttore editoriale Massimiliano Tonelli, da Carolina PozziLavinia MartiniAlice Caccamo e Martina Di Iorio. Una squadra di editor con una solida esperienza nel settore impegnata a realizzare contenuti originali sette giorni su sette per il sito, per i social e per la newsletter. Ci saranno poi una serie di collaboratori esterni e firme autorevoli che i lettori potranno scoprire giorno dopo giorno seguendo CiboToday.

GLI ARTICOLI SUL FOOD E LE TENDENZE SU NAPOLI E PROVINCIA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday, il mondo del food raccontato in modo diverso: focus su Napoli e provincia

NapoliToday è in caricamento