Sicurezza

Come distinguere termiti e tarli e come eliminarli

Si nutrono entrambi di legno che danneggiano spesso in modo irrimediabile, ma sconfiggerli è possibile

Piccole come formichine, ma dal corpo più sinuoso e proporzionato, le termiti sono implacabili divoratori del legno che, alla lunga, finiscono per distruggere. Mobile, quadri o oggetti infestati da questo parassita, infatti, sono sottoposti ad un inesorabile cedimento. 

Le specie più diffuse

La Reticulitermis lucifugus è la specie di termiti più comune. Non ama la luce, preferendo luoghi bui e legni ben stagionati e asciutti. Hanno una voracità incredibile: riescono infatti a divorare fino a 6 grammi al giorno di materiali come travi, pavimenti e cornici.

Molto diffusa è anche la Kalotermis Flavicollis, altrettanto vorace, riconoscibile per un anello di colore giallo sul torace.

Come distinguere le termiti dai tarli

Come la termite, anche il tarlo si nutre di legno ma per farlo scava buchi a partire dalla parte più esterna del legno verso l'interno: la sua firma, quindi, sono i forellini che si notano su mobili e arredi.

Le termiti scavano, invece, il legno dall’interno: significa che in genere ci si accorge della loro presenza quando è ormai troppo tardi.   

Come capire se ci sono delle termiti in casa

Per capire se nella nostra abitazione ci sono termiti è sufficiente sistemare nelle intercapedini delle cantine o dei solai o tra i cassetti dei mobili antichi dei cartoncini imbevuti d’acqua che attrarranno in modo irresistibile questi parassiti. 

Per contrastare l'infestazione è buona regola evitare qualsiasi ristagno d’acqua e sigillare crepe e fenditure. Gli insetticidi chimici, generalmente, non sono risolutivi in modo definitivo.

Soluzioni naturali

Il peggior nemico delle termiti e il verme nematode: un parassita naturale che riesce a sterminare le termiti nel giro di 48 ore. Questo killer è facilmente reperibile nei negozi specializzati in articoli di giardinaggio. Va tenuto in un luogo fresco.

I rimedi della nonna

L’acido borico si è sempre rivelato molto utile contro le termiti: avendo cura di utilizzare guanti protettivi, va mescolato con abbastanza latte condensato per creare micropalline da sistemare nei punti in cui si sospetta la presenza delle termiti: costituirà un'irresistibile “esca” mortale . 

Prodotti online

Vermi nematodi

Palline legno

Legno di cedro

Set di protezione antitarme

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come distinguere termiti e tarli e come eliminarli

NapoliToday è in caricamento