rotate-mobile

Il mondo della pizza in fiera alla Mostra d'Oltremare

15mila metri quadrati di esposizione, dalle farine ai lieviti, dai forni al beverage, tra innovazione e tutela della tradizione

Lunga fila all'ingresso fin dalle prime ore del mattino e boom di presenze nella giornata inaugurale di TuttoPizza, la fiera dedicata appunto al mondo della pizza. 3 i padiglioni della Mostra d'Oltremare dedicati (il 4, il 5 e il 6) per 15mila metri quadri di esposizione, 185 gli stand, 300 i marchi. Grande l'interesse, come spiega il direttore Raffaele Biglietto, in particolare da parte degli operatori stranieri, con delegazioni da Corea del Sud, Giappone, India, Serbia, Polonia. "Una fiera - tiene a sottolineare Biglietto - dall’alto contenuto spettacolare, con show cooking, dimostrazioni, masterclass e approfondimenti dell’organizzazione e anche degli operatori. La grande partecipazione è una testimonianza che si può fare business partendo da Napoli e che gli imprenditori del settore sono ora disposti a scommettere su questa città anche per gli scambi commerciali. La pizza ha dimostrato di non essere più folklore ma motore dell’economia di questa città, anche attraverso la filiera agroalimentare”.

TuttoPizza 2023 (Foto A. De Cristofaro - NT)

Nel corso dell'incontro con stampa e operatori che ha seguito il taglio del nastro, Sergio Miccù, presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani, ha ripercorso le tappe fondamentali compite dalla pizza: “Se è possibile avere oggi questi importanti risultati anche dal punto di vista economico è per la crescita, anche culturale, degli operatori del settore e dei Pizzaiuoli, sempre più formati, informati e consapevoli del ruolo che oggi hanno. Molti di loro sono diventati imprenditori, semplicemente credendo nella propria arte”. Alla cerimonia di inaugurazione tra gli altri Gabriele Rotini, responsabile nazionale CNA alimentare; Raffaele Biglietto di TicketLab; Sergio Miccù, presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani; Remo Minopoli presidente della Mostra d’Oltremare e Giuseppe Ambrosio, alto consulente del Ministero della Sovranità Alimentare.

Si parla di

Video popolari

NapoliToday è in caricamento