Politiche sociali, i soldi ci sono ma mancano i progetti

Dopo la classifica de Il Sole 24 ore che vede Napoli agli ultimi posti per la vivibilità di giovani e anziani, interviene il Forum del Terzo settore: "Ci sono molti fondi, ma i Comuni non hanno le competenze per spenderli"

Napoli agli ultimi posti per indice di vivibilità. E questa non è una novità visto che il capoluogo partenopeo annaspa nei bassifondi della classifica de Il Sole 24 Ore da tempo immemore. Dall'ultimo rilevamento si è appreso che le fasce più a disagio sono i giovani e gli anziani. Rispetto al passato, sembra essere caduto una delle principali difese degli amministratori locali: la mancanza di soldi. 

"E' un alibi che non può più reggere - spiega Giovanpaolo Gaudino, presidente del Forum del Terzo settore - Perché negli ultimi anni la Regione Campania ha investito circa un miliardo di euro e nel post-pandemia il trend resterà questo. Il vero problema è che le Amministrazioni dell provincia di Napoli, come del resto della Campania, non sono in grado di progettare e programmare i finaziamenti: mancano competenze e, talvolta, anche la volontà politica. Quindi, sempre più spesso, vediamo che i soldi sono spesi male o, ancora peggio, vanno perduti per mancanza di progetti". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Politiche sociali, i soldi ci sono ma mancano i progetti

NapoliToday è in caricamento