rotate-mobile

Giovanni Minoli: "Così ho inventato Un Posto al Sole"

Cittadinanza onoraria all'autore e giornalista Rai ideatore della fortunata fiction: "Serviva un'idea per salvare il Centro di produzione di Napoli"

"Un Posto al Sole non lo voleva nessuno, ma ha salvato il centro produzione Rai di Napoli". Giovanni Minoli ha ricevuto la cittadinanza onoraria partenopea. Giornalista, autore, saggista, a lui va il merito di aver inventato la fiction famosa in tutto il mondo ambientata all'ombra del Vesuvio. Lui, piemontese di nascita, si sente meridionale d'adozione: "Ho restituito a Napoli quello che i miei avi avevano sottratto. E' un orgoglio ricevere questa cittadinanza". 

La cerimonia si è tenuta al centro Rai di via Marconi, a Fuorigrotta, che negli anni '90 rischiava di essere dismesso: "Volevano venderlo per fare cassa - racconta Minoli - Una consigliera meridionale, Elvira Sellerio, mi chiese un'idea per salvare Napoli. Un Posto al Sole non è una soap opera, è un grande romanzo popolare. C'è un enorme studio dietro. Noi avevamo anche gli analisti del Censis che ci istruivano sull'andamento del Paese, così che potessimo modificare le trame delle puntante".

Alla consegna della cittadinanza, oltre al sindaco Gaetano Manfredi e all'amministratore delegato Rai Roberto Sergio, c'erano anche i principali volti della serie, da Patrizio Rispo a Marzio Honorato, da Germano Bellavia a Marina Tagliaferri. Eppure, la vita del programma, in onda dal 1996, non è stata sempre semplice: "Nessuno lo voleva - ricorda Minoli - I primi nemici erano i napoletani. Ho parlato con Confindustria, Confcommercio, con il sindaco dell'epoca Antonio Bassolino, ma nessuno voleva investire su questa produzione. Anche in Rai avevo tutti contro. Mi prendo il merito di aver difeso le mie idee. Oggi, Un Posto al Sole è il programma Rai più visto al Mondo". 

Per il sindaco Manfredi "...la cittadinanza onoraria è un omaggio a un uomo che non ha solo salvato il centro Rai, ma ha cambiato la televisione con programmi come Mixer". Roberto Sergio, amministratore delegato Rai assicura che "l'azienda continuerà a investire in città perché c'è un'intesa con Comune e Regione Campania per rendere il centro di produzione uno dei più all'avanguardia d'Italia".   

Video popolari

NapoliToday è in caricamento