rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021

Patto per Napoli, de Magistris: "Manfredi dovrebbe chiederci scusa"

L'ex sindaco, ospite nella redazione di Napolitoday, entra nel dibattito sui fondi per la città: "Anomalo che le forze di Governo abbiano preso accordi con un candidato prima delle elezioni. Ci dicano in cosa consiste il patto. Noi abbiamo fritto il pesce con l'acqua per dieci anni"

Patto per Napoli, gli errori commessi, la conflittualità con De Luca e i progetti futuri. Un de Magistris a 360 gradi ospite della redazione di Napolitoday. In questo primo video, l'ex sindaco di Napoli, che oggi si definisce "sereno commentatore della vita cittadina" dice la sua sul tema al centro del dibattito: la necessità di fondi per governare Napoli. 

"Abbiamo fritto il pesce con l'acqua per dieci anni - afferma - per questo accolgo con dispiacere il fatto che Manfredi dica che si dimetterà se non arriveranno i soldi: questa è una città complicata, con o senza risorse. L'attuale sindaco ci sta dando ragione in merito a quanto abbiamo denunciato negli ultimi anni, forse però dovrebbe scusarsi con noi, che abbiamo governato tra mille difficoltà e siamo stati criticati". 

De Magistris avanza dubbi sul patto per Napoli: "E' insolito che forze di Governo facciano accordi con il candidato sindaco di una parte politica. Di quei soldi avrebbero avuto bisogno anche Clemente, Bassolino e Maresca se fossero stati eletti. Ci dicano in cosa consiste quel patto". 

L'ex primo cittadino si dice preoccupato per la strada intrapresa delle privatizzazioni: "Io non ho problemi con il privati, ma sempre se la linea è tracciata dal pubblico. Noi abbiamo dimostrato mantenere pubblici i servizi costituzionali, come l'acqua, era possibile. Se si privatizzano i diritti costituzionali si ritorna a quel periodo opaco del controllo della spesa pubblica".  

Sullo stesso argomento

Video popolari

Patto per Napoli, de Magistris: "Manfredi dovrebbe chiederci scusa"

NapoliToday è in caricamento