rotate-mobile

De Luca: "Subito super green pass e terza dose obbligatoria"

Il presidente della Regione bacchetta il Governo: "Reggiamo, ma numero casi inizia a essere preoccupante. Che cosa si aspetta per personale sanitario e scolastico?"

La Campania regge, ma il numero di nuovi casi Covid inizia a preoccupare. Il presidente della Regione Vincenzo De Luca, a margine della presentazione del programma per Procida Capitale della Cultura, ha bacchettato il Governo: "Il super green pass? siamo già in ritardo". Fino a una ventina di giorni fa, il governatore esprimeva una certa serenità, arrivando anche a dichiarare, durante uno dei suoi discorsi social del venerdì, che la Campania si avviava verso fine dell'emergenza.

Poche settimane e lo scenario sembra nuovamente cambiato, come già accaduto diverse volte in 20 mesi di pandemia. Per De Luca, la responsabilità è da attribuire ancora a Roma: "Non capisco che cosa si attende per l'obbligatorietà della terza dose a personale sanitario e scolastico. Stiamo registrando un preoccupante aumento dei contagi a scuola. Ogni settimana che si perde vuol dire migliaia di nuovi casi".

Il super green pass è una misura su cui sta ragionando tutta Europa. Se dovesse entrare in vigore vorrebbe dire che per accedere in determinati posti non basterebbe più la certificazione verde ottenuta con un tampone negativo, ma sarebbe necessaria quella per ciclo vaccinale completato (doppia dose) o per guarigione dal Covid negli ultimi sei mesi. 

Per De Luca c'è anche la grana Corte dei Conti, la quale ha  posto un veto sui rimborsi dati dalla Regione alle cliniche private dall'inizio della pandemia. Il governatore ha ostentato serenità: "Voglio spiegare alla Corte del Conti la bontà del nostro lavoro e della Sanità regionale che, soprattutto un anno fa, ha evitato un'ecatombe". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

De Luca: "Subito super green pass e terza dose obbligatoria"

NapoliToday è in caricamento