Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rione Sanità, un documentario sulla missione di don Loffredo

Intervista al regista Massimo Ferrari sul film, presentato al Torino Film Festival, che racconta la rinascita civile e culturale del quartiere fino alle iniziative di solidarietà nate durante il lockdown

 

Chi ama la Sanità ci resta, qui è davvero Napoli. Qui una sottile magia ti trattiene affatturato. Qui la gente bellissima e orgogliosa si riscopre con inattese tenerezze" pronuncia Don Antonio Loffredo in Rione Sanità. La Certezza dei Sogni, il documentario di Massimo Ferrari presentato fuori concorso alla 38esima edizione del Torino Film Festival.

Una produzione targata Sky Arte, Big Sur e Mad Entertainment (la casa di produzione napoletana è stata presente al festival anche con Il buco in testa di Antonio Capuano), il film racconta i risultati che si stanno raccogliendo dall’intuizione rivoluzionaria di Don Loffredo che, con il supporto de L’Altra Napoli Onlus e delle numerose realtà associative nate, ha rilanciato il Rione Sanità segnando una vera rinascita civile, economica e culturale. Un progetto di riqualificazione che quando è iniziata 15 anni fa poteva essere ritenuto solo un sogno ma che oggi è reale e che, ancora, continua svilupparsi.

Arte e Turismo nel Rione Sanità

Una missione che, via via nel tempo, ha coinvolto gli abitanti nel quartiere, diventando insieme a Don Loffredo le anime del cambiamento del Rione. Si riqualificano e riaprono le Catacombe di San Gennaro e San Gaudioso gestite da La Paranza, la cooperativa che ha tra le guide proprio alcuni ragazzi del Rione; nascono le associazioni, le scuole di teatro come Sanitart e un’orchestra, la Sanità Ensemble; nel quartiere si crea l’arte e attira artisti non napoletani per farla. Un fermento culturale che contribuisce a creare lavoro per i giovani e che offre una nuova visione del quartiere e che ha generato anche turismo tanto che l’anno scorso ha registrato 160.000 visitatori.

Don Loffredo e i protagonisti della rinascita del Rione

Il "Rione Sanità. La Certezza dei Sogni" parla di tutto questo, evidenziando la resilienza delle persone della Sanità, la loro voglia di riscatto per dimostrare che in quel Rione non ci sono solo fatti di sangue.

Massimo Ferrari gioca sulle opposizioni che, in apparenza, potrebbero essere poco avvicinabili, dove la parrocchia di Don Antonio ne è il fulcro raccogliendo attorno uomini e donne che hanno avuto fiducia in lui e nella sua intuizione e che si sono rimboccati le maniche per costruire un futuro e delle opportunità. La cinepresa di Ferrari insegue alcuni dei protagonisti che, con la loro dignità, contribuiscono alla trasformazione del quartiere. Si racconta la loro storia senza calcare la mano nel rivangare gli aspetti più dolorosi e difficili delle loro esistenze.

Dove vedere Il Rione Sanità. La Certezza dei Sogni

Scritto dallo stesso Ferrari insieme alla giornalista Conchita Sannino, Il Rione Sanità. La Certezza dei Sogni andrà in onda il 27 febbraio su Sky Arte. Nell’attesa, nelle prossime settimane, sarà disponibile su Io Resto in Sala, la piattaforma digitale che riunisce le sale cinematografiche italiane che danno film di qualità. Non svanisce, però, la speranza di farlo vedere al cinema organizzando, appena sarà possibile, delle proiezioni evento in tutta Italia e, soprattutto, alla Sanità.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento