rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022

Natale, centro storico a numero chiuso. Manfredi: "Ridurre assembramenti"

Il sindaco di Napoli sull'ordinanza emanata per le festività: "Non sarà facile, ma chiederemo uno sforzo a polizia municipale e protezione civile"

Natale a numero chiuso nel centro storico di Napoli. Non si tratta di una festa esclusiva, bensì di un'ordinanza del Comune di Napoli per ridurre gli assembramenti durante le feste: "Sappiamo che non sarà facile - spiega il sindaco Gaetano Manfredi - soprattutto in una città come la nostra. La pandemia, però, non è passata e noi proveremo a limitare gli affollamenti". 

Non è prevista l'installazione di un contapersone, l'accesso sarà contingentato dal personale della polizia municipale e dai volontari della protezione civile, che valuteranno momento dopo momento il numero orientativo di persone in strada. Attenzione soprattutto ai Decumani e a strada come via Tribunali, via San Gregorio Armeno, via San Biagio dei Librai, via Benedetto Croce, che durante le festività natalizie diventano un tappeto umano impercorribile. 

Per attuare l'ordinanza, però, servirebbe quel personale che al Comune manca da tempo: "Sappiamo di essere sottodimensionati - afferma Manfredi - per il livello di servizi che vorremmo garantire. Dal 1 dicembre potremo assumere i vincitori del concorso regionale, tra i quali ci sono 40 vigili urbani. Non è molto, ma ce lo faremo bastare".   

Video popolari

Natale, centro storico a numero chiuso. Manfredi: "Ridurre assembramenti"

NapoliToday è in caricamento