Sabato, 13 Luglio 2024

Funerale Fulvio Filace: "Sulla sua morte, troppe domande senza risposta"

Il sindaco di San Giorgio Zinno e il deputato Borrelli chiedono verità sull'accaduto: "Che la responsabilità non cada sulle vittime"

Il dolore e la rabbia. Al funerale di Fulvio Filace, il tirocinante di 25 anni morto in seguito all'esplosione di un automobile sperimentale sulla Tangenziale di Napoli, il dolore è palpabile nel silenzio all'esterno della Nuova chiesa del Carmine di San Giorgio a Cremano. Ma è palpabile anche la rabbia di una storia che ha ancora troppi punti oscuri e che conta due vittime perché oltre a Fulvio, a perdere la vita è stata anche la ricercatrice 66enne Maria Vittoria Prati. 

"Non ci stancheremo di chiedere verità e giustizia per te" recita la lettera che gli amici hanno letto durante la funzione. Una richiesta a cui si accodano anche il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, e il deputato dell'alleanza Verdi-Sinistra Francesco Borrelli. Ed è proprio da quest'ultimo che arrivano le parole più dure: "Questa storia non mi ha convinto da subito. Perché dal Cnr non c'è stata immediata chiarezza sulla proprietà della vettura? Perché quel prototipo era in Tangenziale alle 14 come una bomba a orologeria? Perché alla guida c'era un tirocinante? Devono rispondere a molte domande. Non vorrei che la responsabilità ricadesse sulle vittime". 

Il sindaco Zinno chiede "...di arrivare presto alla verità su quanto accaduto perché un 24enne non può morire in questo modo, testando un prototipo. La comunità chiederà questo in maniera ancora più forte durante la fiaccolata che si terrà lunedì 3 maggio". 

Durante la funzione ha preso la parola anche la madre di Fulvio Filace: "Mio figlio voleva salvare il Mondo. Cosa potete fare per me? Diffondete il bene per il prossimo, come avrebbe voluto lui".  

Video popolari

NapoliToday è in caricamento