Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Crollo Torre Annunziata, dolore e lacrime ai funerali delle vittime

 

E' il giorno del dolore a Torre Annunziata per l'ultimo saluto alle otto vittime del crollo del palazzo di Rampa Nunziatante, avvenuto il 7 luglio scorso. La cittadinanza si è radunata nel piazzale davanti alla Basilica della Madonna della Neve per i funerali. Applausi e lacrime all'arrivo delle otto bare. In Chiesa, l'accesso è stato consentito solo ai parenti e agli amici più stretti. Ma anche all'esterno, i familiari non hanno potuto contenere il dolore. La funzione è stata celebrata dal vescovo di Napoli, Crescenzo Sepe che non ha risparmiato colpi ai responsabili: "La mano dell'uomo è prepotente e assassina". All'uscita delle due bare bianche, all'interno delle quali c'erano i corpi di Chicca e Sasy, i due bambini morti nel crollo, dalla piazza sono state liberate decine di palloncini bianchi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento