Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli alunni di Calvizzano dedicano una canzone ai bimbi migranti

 

Gli alunni dell'Istuto comprensivo Marco Polo di Calvizzano hanno voluto trattare a modo loro il tema dei migranti. Insieme ai docenti hanno scritto e cantato una canzone dal titolo "Il bambino con la pagella", dedicata a un bimbo immaginario che sale su un barcone per giungere in Europa. 

Il bambino con la pagella © Testo e musica di Ida Tramontano

Il bambino con la pagella ben nascosta nella tasca

Lungo il viaggio della speranza in un barcone in mezzo al mare

Sali e scendi delle onde mamma, guarda, so volare

Su una rotta da definire e coordinate per sognare.

Il bambino con la pagella stretta stretta nelle mani

Non son più tanto sicuro ci sarà per me un domani.

Queste onde fanno paura mamma, non lasciarmi andare,

giusto il tempo di un ultimo bacio e son caduto in mezzo al mare.

Del bambino con la pagella non ne resta neanche il nome,

Di un triste viaggio senza speranza in un barcone in fondo al mare.

Questa storia difende un tempo sordo e cieco al dolore

Di persone come me in cerca di un mondo migliore.

Questo tempo malato e folle non ti chiede d’esser migliore,

tu fa’ i conti con te stesso e cerca in te un nuovo valore.

E se poi ti guardi attorno non sei solo ci sono anch’io

Insieme per un mondo arcobaleno senza più un tuo e un mio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento