Vomero

Vomero, lavori in via Luca Giordano: lastre di basalto già lesionate e nuovi avvallamenti

Peraltro i lavori già realizzati, lasciano non poco a desiderare, al punto che l'impresa ha dovuto di nuovo transennare alcuni tratti per rifare i lavori, come all'incrocio con via Solimena, dove già si manifestava un vistoso quanto pericoloso avvallamento. Ma non finisce qui. Anche nel tratto tra via Carelli e piazza degli Artisti, diverse lastre di basalto sono già lesionate in più punti, la qual cosa potrebbe dipendere anche dalle modalità con le quali sono state poste in opera

“ Ventotto mesi, pari a ottocentoquaranta giorni,  sono già trascorsi, tra notevoli difficoltà e disagi, segnatamente per commercianti e residenti, a ragione del cantiere installato in via Luca Giordano, con lavori, attualmente in corso ancora nel tratto tra via Stanzione e via Solimena. Lavori, attesi per oltre quattro anni, al fine di riqualificare una delle più importanti arterie del Vomero, iniziati il 7 gennaio del 2015 e che, in base a quanto riportato nel cartello di cantiere, dovevano concludersi il 2 novembre 2015, per una durata complessiva di 300 giorni, corrispondenti a dieci mesi. Invece è iniziato il 29esimo mese e i lavori sono ancora in corso“. Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, ricostruisce una delle tante storie d’inefficienze e di ritardi in materia di lavori stradali a Napoli, che portarono tempo addietro anche ad una dura protesta da parte dei commercianti della zona, con cartelli che denunciavano l’assurda situazione nella quale si trovava via Luca Giordano, dove, tra l’altro, un tratto della carreggiata, destinato a Ztl, era rimasto chiuso precedentemente per circa due anni a ragione di un avvallamento mai riparato.

            “ Peraltro i lavori già realizzati, lasciano non poco a desiderare - puntualizza Capodanno - al punto che l'impresa ha dovuto di nuovo transennare alcuni tratti per rifare i lavori, come all'incrocio con via Solimena, dove già si manifestava un vistoso quanto pericoloso avvallamento".

            " Ma non finisce qui - continua Capodanno -. Anche nel tratto tra via Carelli e piazza degli Artisti, diverse lastre di basalto sono già lesionate in più punti, la qual cosa potrebbe dipendere anche dalle modalità con le quali sono state poste in opera ".

            " E' auspicabile - conclude Capodanno - anche in considerazione dell'elevato costo dei lavori, quantificato originariamente in 600mila euro ma aumentato nel corso degli stessi, che l'amministrazione comunale, attraverso gli uffici competenti e le attività di controllo previste dalle vigenti norme, metta in campo tutti gli strumenti opportuni e necessari affinché l'esecuzione dell'opera avvenga a perfetta regola d'arte e la strada venga riconsegnata solo dopo che siano state eseguite tutte le verifiche del caso e dopo gli ulteriori interventi che si rendessero necessari ".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vomero

Il quartiere collinare visto da Gennaro Capodanno, ingegnere e a lungo consigliere della circoscrizione. Negli ultimi anni ha costituito diversi comitati per sostenere le battaglie comuni insieme ai cittadini della zona. Tra questi il Comitato per il trasporto pubblico e il Comitato Valori collinari, dei quali è presidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento