Venerdì, 23 Luglio 2021

Circum, linea S. Giorgio-Napoli a rischio per tutta l'estate

L'Eav vorrebbe sopprimere la tratta fino al 29 agosto, sostituendola con un linea sostitutiva di autobus che raddoppierebbe i tempi di percorrenza. Il sindacato Orsa: "Ennesimo esempio di violazione del contratto di servizio"

Eav vuole tagliare la linea Circumvesuviana S. Giorgio-Napoli via Centro direzionale. A sostituirla sarà un servizio di autobus che farà tappa dinanzi a quasi tutte le stazioni toccate dalla tratta. L'intoppo, però, è nei tempi di percorrenza. Perché se con il treno il tragitto viene percorso in circa 22-25 minuti, con il bus il tempo previsto è di 40-45, traffico escluso. Il provvedimento non è ancora ufficiale, ma è stato oggetto di diverse riunioni con i sindacati. Il taglio dovrebbe essere predisposto almeno fino al 29 agosto.

A segnalare il nuovo dispositivo è il sindacato Orsa Trasporti: "La motivazione è puramente economica - spiega il delegato Maurizio Piermatteo - perché uomini e mezzi di quella tratta saranno dislocati sulla linea per Torre del Greco, mentre i capistazione saranno spostati in altri servizi. Il punto è che un bus non potrà mai sostituire il treno per capienza, tempi e distanziamento sociale". 

Non verrà attivata una nuova linea su gomma, bensì sarà allungata una già esistente: "Eav effettua servizio S. Giorgio-Ospedale del Mare - spiega Piermatteo - Verranno ridotte le corse e il tragitto sarà allungato fino a Porta Nolana". Le stazioni di Circumvesuviana interassate verranno chiuse e, di, fatto, il quartiere di Ponticelli restarà quasi interamente tagliato fuori dal trasporto su ferro. Resterà attiva, infatti, solo la stazione Ponticelli.

"Noi siamo contrari a qualsiasi chiusura di linea - conclude il sindacalista - perché vuol dire violare il contratto di servizio. Ci sono utenti che hanno pagato abbonamenti sapendo che in 20 minuti sarebbero arrivati a destinazione e, invece, adesso vedranno allungarsi i tempi". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Circum, linea S. Giorgio-Napoli a rischio per tutta l'estate

NapoliToday è in caricamento