Postcards dalla Grecia

Postcards dalla Grecia

Turismo, Amorgos: cinque consigli per un viaggio da sogno

"Dopo aver vissuto a Napoli, respirando la città dal mio balcone nel centro storico, sono tornata in Grecia e sarò la vostra guida tra le bellezze della mia terra"

Nel 1988, quando ad Amorgos si stava girando il film francese Le Grand Bleu di Luc Besson, tutti i romantici avevamo paura che uno svillupo turistico avrebbe distrutto per sempre questo piccolo paradiso delle Cycladi. Fortunatamente, però, c'eravamo sbagliati. Gli Amorgiani - cosi si chiamano in greco gli amichevoli abitanti di questa isola del mare Egeo - hanno preservato la loro bella e lunga terra, discreta e autentica.

Dopo aver avuto tre esperienze fantastiche di vacanze ad Amorgos, posso dare 5 consigli da seguire: 

- Ad Amorgos ci sono due porti e bisogna visitarli entrambi. Lascia Aigiali per un altro giorno e prova ad andare al porto di Katapola. Pittoresco e tradizionale si trova vicino a Chora e ti offrirà delle vacanze tranquile. Puoi soggiornare al campeggio Kastanis (dove ci sono anche delle stranze belle ed econonimiche). Dal suo terrazzo si vede il mare e la montagna. Vicino Katapola, c‘e l'antica capitale dell'isola, Minoa, situata su una roccia alta.

- Non lontano da Katapola, si trova Agia Anna che è diventata famosa nel mondo cinematografico come il posto dove è stato girato il film. Ciò che lo rende magico è il Monastero di Panagia Hozoviotissa, puro bianco incuneato, nella scura roccia. Guardandolo mentre ti purfichi nell'aqcua di Agia Anna, diventi fedele e preghi Dio di proteggerti! Bisogna percorrere 300 scale per arrivare lì e sentire il Monaco racontare la sua storia.

IMG_1360-2

- Forse qui vedrai il mare piu blu che tu abbia mai visto. Ispirato dall’apneista siciliano Enzo Maiorca, puoi provare l'esperienza dello Scuba Diving o dello snorkeling, per godere un fondo pieno di grotte. Ricordati che ad Aigiali troverai il Centro Scuba Diving Amorgos, l’unico ad Amorgos. Entraci e chiedi a Dimitris di portarti alla isola Nikouria, per vedere lo spettacolo di spugne colorate e dopo mandami una foto. Lo propone anche Lonely Planet.

- Al pomeriggio o di notte prendi l’autobus per andare a Chora. Durante l'estate e in servizio fino alle 2.00, ma è meglio chiedere. Chora è un pοsto davvero carino, a 350 m. di altitudine. A Chora troverai vita notturna, moderna e tradizionale. Non c'è bisogno di istruzioni per girare, le travolgenti e strette stade saranno la tua guida. Se senti il violino di Antonis alla taverna Castanis, entra, siediti e mangia il piatto “patatato”, l’agnello brasato piu delizioso dell'isola. Devi provare anche "fava amorgiani" e bere “raki psimeni”, il nettare rosso di Amorgos e la tua notte sara indimenticabile.

- Per andare da Katapola a Aigiali, il secondo paesino piu grande della isola, ci vogliono 30-40 minuti. Basta una passeggiata lungo la costa per scoprire i suoi numerosi bar e ristoranti. Questo è il posto più commerciale. Sul suo romantico lungomare ogni tanto si fanno concerti. Anche i paesini Tholaria e Potamos sono carini e se hai tempo meritano una puntatina.

amorgoskkkkk1-2

Info

Il viaggio Pireo-Katapola o Pireo-Aigiali dura verso circa 7 ore e si può prenotare con Blue Star Ferries

Numeri utili:

Polizia: (0030) 22850- 71210

Autorità Portuale: (0030) 22850- 71259

Primo soccorso: (0030) 22850- 71207.

Postcards dalla Grecia

Dopo aver vissuto a Napoli, respirando la città dal mio balcone nel centro storico e aver passeggiato per il lungomare di Mergellina, sono tornata in Grecia e fungerò da vostra guida tra le bellezze della mia terra. Sono una giornalista greca che ha imparato ad amare Napoli, grazie all'Erasmus

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento