AssaggiaNapoli

AssaggiaNapoli

Giri di pizza, l’involtino "healthy" che non teme la prova costume

Gli ingredienti sani e di alta qualità utilizzati rendono il prodotto gustoso, sano e poco calorico, adatto a chi vuole tenersi in forma

Mangiare la pizza sarà, d’ora in poi, un‘esperienza culinaria extrasensoriale, grazie al Maestro Luigi d’Auria, patron della pizzeria vomerese “Mondo Pizza” (sita in via Francesco Netti, 1) e ideatore di un prodotto che racchiude tradizione napoletana e innovazione: il giro di pizza “Infinity”.

Un alimento che è insieme arte e spirito, fatto con ingredienti di qualità che, abbinati, danno vita ad un involtino colorato e dal gusto che tende all’infinito. Visto l’approssimarsi del periodo estivo, Luigi ha pensato ad una versione “healthy” di questo prodotto: l’impasto, che subisce tempi abbastanza lunghi di lievitazione, fornisce già una grossa mano in termini di leggerezza, digeribilità e alimentazione sana; la farcitura con mozzarella fior di latte “magra”,  pomodorini datterini e yogurt la rende ancora più leggera. Tutti ingredienti sani, di alta qualità, i cui quantitativi sono equilibrati in maniera tale che il prodotto finale sia piacevole al palato, sano, e poco calorico.

Mai condannare la pizza! E’ una pietanza completa e - ha spiegato Luigi D’Auria - , se l’impasto è fatto a regola d’arte e gli ingredienti utilizzati per la farcitura sono di qualità, molto digeribile. Può essere consumata anche dagli sportivi o da chi segue un regime dietetico ipocalarico. Ad esempio il pomodoro, un must have della pizza, contiene vitamine, sali minerali e antiossidanti”.
 Per chi, invece, non bada alle calorie, ci sono tante altre versioni golose dei giri di pizza: parmigiana e fiordilatte; salsiccia, friarielli e fiordilatte; prosciutto cotto e fiordilatte; verdure di stagione e fiordilatte. E non finisce qui, perché Luigi sforna ogni giorno nuove “idee gustose”.  

Luigi D'Auria è anche figlio d’arte: appartiene, infatti, alla terza generazione di un’importante famiglia di panificatori e pizzaioli. Dopo 22 anni di duro lavoro, Luigi, ha imparato ad associare le conoscenze organolettiche a quelle filosofiche concretizzando così il connubio tra arte e spirito. E’ fermamente convinto che le emozioni interagiscono con la materia e l’energia, plasmandone la struttura invisibile. Tutto ciò influisce sulla qualità del prodotto e sui suoi benefici nutrizionali. Le intenzioni modificano la realtà, la pizza è preparata da un essere umano, l’uomo per fare una pizza buona deve essere virtuoso: così come influisce l’acqua, un elemento essenziale per la pizza, così influiscono i pensieri positivi di colui che la prepara. Una forma d’arte, la pizza, non può essere trattata in modo meccanico: va sentita, è un corpo vivo, l’energia che essa contiene proviene dal pizzaiolo. Luigi è stato insignito di tanti riconoscimenti, tra questi: Riconoscimento dal Ministro dell’Agricoltura per la Vera Pizza Napoletana nel mondo; 1º Classificato al corso “Miglior Pizza della Regione Campania 1998” rilasciato dalla Fipe Confcommercio; Premio “Pizza Fest 2000”; Riconoscimento onorario “Pizza Fest 2001” dalla Squadra Nazionale Pizzaioli Acrobatici; Responsabile forno autorità nel 2002 con riconoscimento del Comune di Napoli; Premio alla Carriera 2014/2015.  

Il patron di "Mondo Pizza" ha voluto condividere la sua esperienza con tutti coloro che vogliono approfondire la loro conoscenza sull’arte della pizza, avviando corsi amatoriali e corsi di formazione per aspiranti pizzaioli. Diversi gli argomenti trattati: pizza napoletana (in forno), pizza a metro (in forno), pizza a pala (in forno elettrico), pizza in teglia (in forno elettrico), pizza acrobatica.

AssaggiaNapoli

Food&wine, luoghi e lifestyle, Street Food e buongusto. Sedetevi a tavola, assaporate le pietanze e prendetevi il g(i)usto tempo: c'è AssaggiaNapoli

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
NapoliToday è in caricamento