La Campania prima in Italia per numero di iscritti al registro dei donatori di midollo osseo

Un risultato reso possibile anche dalla grande commozione per il caso del piccolo Alex

La Regione Campania è la prima regione in Italia per numero di iscritti al registro dei donatori di midollo osseo e/o cellule staminali.

I dati saranno illustrati il 20 dicembre, alle ore 12.00, nel corso di un incontro nella sala de Sanctis di Palazzo Santa Lucia. Con i responsabili di ADMO Campania, l'associazione donatori di midollo osseo, saranno presenti anche i genitori del piccolo Alex, il bimbo affetto da una grave malattia che richiedeva appunto un trapianto di midollo osseo, protagonista lo scorso anno di una straordinaria azione di solidarietà che ha  coinvolto centinaia e centinaia di persone, e l'assessore alle Pari Opportunità e Formazione Chiara Marciani.  

Sono tanti ogni anno i bimbi per cui un trapianto di midollo osseo rappresenta l'unica salvezza e la compatibilità tra donatore e ricevente è fondamentale per il successo della terapia, e tanti i piccoli che non ce la fanno come la piccola Dania, la bimba napoletana che si è spenta in ospedale, lo scorso settembre, proprio mentre aspettava un donatore compatibile  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento