"Non è la D'Urso live", scontro tra Tony Colombo e Borrelli: accuse di camorria

 

Duro scontro su Canale 5, durante la trasmissione "Live Non è la D'Urso", tra il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e Tony e Tina Colombo sulle nozze della coppia.

"Seguite le regole della camorria e della prevaricazione. Non ci arrenderemo alla violenza", denuncia il consigliere regionale. "Vergognatevi Borrelli. Napoli sta cadendo a pezzi e ve la prendete con noi". Ribatte Colombo. "Lei si deve vergognare. Non mi può chiamare camorrista, c'è mia figlia di 11 anni a casa che ci guarda. Che deve pensare?". 

"Stasera mentre ero in diretta con la trasmissione di Barbara D'Urso hanno improvvisamente staccato il collegamento quando ho cominciato a parlare della vera storia della vedova di camorra. Sono riuscito a dire solo che c'è una Napoli che non piega la testa e non accetta prevaricazioni e violenza. Appena ho però parlato dei clan hanno sbrigativamente interrotto tutto dopo che il cantante neo melodico di origini sicilane e Platinette mi avevano impedito di completare quasi ogni frase urlandomi addosso. Non sono pentito di quello che ho fatto e sono orgoglioso di aver fatto sapere a tutto il paese che quei due non rappresentano la città". E' il commento dopo l'accaduto di Borrelli.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento