Circum, via al revamping dei treni: alcuni risalgono agli anni '70

I lavori di ammodernamento coinvolgeranno 37 mezzi, alcuni dei quali risalenti addirittura agli anni '70. I fondi europei utilizzati saranno in totale 61 milioni di euro

Un T21 dell'ex Circum

Si avvicina l'annunciato revamping, il lavoro di ammodernamento, per 37 treni dell'ex Circumvesuviana: disponibili da oggi sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea i bandi di gara per l'opera. “Grazie ai fondi europei di nostra competenza – ha dichiarato l'assessore ai Trasporti della Campania Sergio Vetrella – potremo dunque consentire all'Eav di migliorare il proprio parco mezzi”.

Alcuni dei treni oggetto del provvedimento, i T21, risalgono addirittura agli anni '70. Per essi è stato autorizzato un lotto di sette Etr, dal valore di oltre 10 milioni di euro, e tre lotti di altri 18 Etr, per un valore di circa 9 milioni per ciascun lotto. “Dopo avere recuperato la maggior parte dei treni dell'Ansaldo, da 1 treno a 15 in pochi mesi, incrementando il materiale disponibile, e dopo avere fornito all'Eav le risorse necessarie per il pagamento dei debiti con i fornitori e l'acquisto di nuovi ricambi – specifica Vetrella – questo ulteriore significativo investimento va a completare l'opera di risanamento avviato dalla Regione”.

Perché al bando partecipi il maggior numero di aziende del settore, sono stati predisposti complessivamente sei lotti di gara. In totale 61 milioni di euro. “Abbiamo autorizzato l'indizione delle gare – conclude l'assessore regionale – invitando l'Eav a procedere alle attività di revamping dei treni a partire da quelli attualmente in deposito, in modo da non incidere sull'attuale numero dei treni in circolazione”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

Torna su
NapoliToday è in caricamento