"Eri la colonna storica dell'apnea": gli amici piangono il sub morto sul lungomare

Ieri l'immersione è stata fatale al sessantacinquenne A.C., noto tra i pescatori subacquei napoletani. Si indaga sul decesso, avvenuto nelle acque antistanti Castel dell'Ovo: malore o onda anomala

(foto Ansa)

"Eri un vero uomo di mare, colonna storica dell'apnea napoletana, grande maestro della pescasub. Che la terra ti sia lieve, amico mio". Così un amico di A.C., il sessantacinquenne morto ieri durante un'immersione nelle acque agitate antistanti Castel dell'Ovo, ricorda l'uomo deceduto. Proseguono intanto le indagini sulla morte del sub, che era molto esperto ma che potrebbe - secondo una delle ultime ricostruzioni - essere stato tradito da un'onda anomala che lo avrebbe scaraventato sulla scogliera.

CASTEL DELL'OVO, SESSANTENNE MUORE DURANTE UN'IMMERSIONE 

Da un primo esame, infatti, sarebbero emerse numerose ecchimosi sul corpo del sessantacinquenne, ma non è escluso che i traumi subiti siano successivi a un malore che avrebbe colpito l'uomo mentre era immerso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

Torna su
NapoliToday è in caricamento