Il pizzaiuolo Sorbillo: "Oggi lavoro con la faccia nera. Siamo tutti Koulibaly"

Il popolare pizzaiuolo del centro storico: "Ora basta, siamo contro qualunque forma di razzismo. Offendeteci tutti, ora". E lavorerà per tutta la giornata con il volto dipinto per solidarizzare con il difensore senegalese

(Il pizzaiuolo Gino Sorbillo)

Il mondo dello sport e non solo si sta schierando con Kalidou Koulibaly, difensore franco senegalese del Napoli vittima ieri di ripetuti cori e ululati razzisti durante la partita Inter-Napoli. Cristiano Ronaldo, Enrico Mentana, ma anche la stampa francese: tutti solidali con Koulibaly. La procura federale ha ammesso che la partita andava sospesa, il presidente della Figc Gravina ha annunciato che si valuta la sospensione dell'intero torneo (anche in relazione ai tragici scontri culminati con la morte di un tifoso di Varese che si trovava sul luogo degli scontri avvenuti prima di Inter-Napoli). 

MENTANA: "DA INTERISTA SONO SCHIFATO"
 

Anche il ristoratore Gino Sorbillo, famosissimo mastro-pizzaiuolo del centro storico, si schiera con Koulibaly. Sorbillo ha scelto di dipingersi di nero il volto e ha annunciato: "Oggi lavorerò così, con la pelle scura, per protestare contro qualsiasi forma di razzismo. Siamo tutti Koulibaly, offendeteci tutti adesso". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

  • Allerta meteo per forte vento, scuole chiuse a Napoli il 12 novembre

  • Maltempo, via Imbriani chiusa: crolla un cornicione

Torna su
NapoliToday è in caricamento