Protesta in Stazione Centrale, denunciati tre familiari degli scomparsi in Messico

Le accuse sono di interruzione di pubblico servizio e oltraggio a pubblico ufficiale. I familiari dei tre napoletani scomparsi in Messico da gennaio chiedono celerità nelle ricerche

(foto Alessandra De Cristofaro)

Tre persone che stamattina hanno protestato in Stazione Centrale, familiari dei tre napoletani scomparsi in Messico, sono state denunciate dalla Polizia di Stato con l'accusa di interruzione di pubblico servizio e oltraggio a pubblico ufficiale. I familiari di Raffaele Russo, Antonio Russo e Vincenzo Cimmino questa mattina hanno bloccato i binari della Stazione Centrale, impedendo la partenza di un treno diretto a Milano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Durante la manifestazione una delle donne è stata colta da un lieve malore. I familiari chiedono maggiore celerità nell'azione di Governo tesa a ottenere verità sulla scomparsa dei tre napoletani, di cui non si hanno notizie dal 30 gennaio 2018.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Litigio furibondo all'esterno di un bar, giovane presa a schiaffi dal fidanzato

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

  • Crollo a Pianura, operai sepolti sotto le macerie: due morti

Torna su
NapoliToday è in caricamento