Estorsione al Comicon: in manette due giovani torinesi

Hanno preteso 30 euro per una cartolina di un cartone animato da un 21enne

Volevano vendere una cartolina a 30 euro e quando hanno ricevuto un “no” come risposta sono passati alle minacce. Per questo motivo sono finiti in manette due 18enni di Torino arrestati all'esterno della Mostra d'Oltremare dove in questi giorni si sta svolgendo il Comicon. I due hanno fermato proprio uno dei visitatori per vendergli una cartolina con su raffigurato un noto cartone animato per bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La minaccia 

Al 21enne acquirente hanno chiesto 30 euro ma lui non ne voleva sapere di effettuare l'acquisto fino a quando non è stato minacciato. I due giovani hanno detto di essere già stati in carcere e che doveva comprare la cartolina alla fine acquistata a 25 euro. La vittima si è però rivolto ai carabinieri in servizio presso la Mostra per l'evento per denunciare l'accaduto fornendo una descrizione dei “venditori”. I militari li hanno trovati mentre continuavano a provare a vendere le cartoline e li hanno arrestati. Hanno sequestrato anche 50 cartoline e 180 euro in possesso di entrambi.

Il bagno di folla al Comicon 2019

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • De Luca: “L'epidemia è dietro l'angolo. Noto un pericoloso rilassamento”

Torna su
NapoliToday è in caricamento