"Cani e porci", vandali in azione dopo il concerto a piazza Dante

A denunciare l'apparizione di una scritta sulle vetrate della stazione metro è il Comitato Vivibilità Cittadina

Foto Comitato Vivibilità Cittadina

La denuncia è del "Comitato Vivibilità Cittadina". "Ieri sera/notte, prima, durante o dopo il concerto del 1 maggio – scrive il comitato – Cani e Porci, più porci che cani o meglio più deficienti che porci, persone asociali, sociopatiche, non animali ma esseri umani poco umani imbecilli oltre che deficienti hanno pensato bene di scrivere sulla vetrata della stazione metro di Piazza Dante, già malridotta ed oltraggiata, “CANI E PORCI” con vernice rossa".

Il concerto a piazza Dante

Non è chiaro se i vandali siano entrati in azione durante o dopo la manifestazione organizzata in piazza, cui hanno partecipato diverse migliaia di persone.
"A Questi esseri dementi mandiamo ogni 'benedizione' in particolare ai loro genitori perchè loro sono proprio dei gran figli di...nemici di Napoli e dei Napoletani...che schifo!", conclude il comitato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Emozione per il varo della nave Trieste a Castellammare, presente anche il Presidente Mattarella

  • Cultura

    In fila ai Quartieri Spagnoli in attesa di Liberato. I fan acquistano i gadget del cantante

  • Incidenti stradali

    Incidente in moto per lo speaker del San Paolo Decibel Bellini: "Sto bene, tranquilli"

  • Cronaca

    I sommozzatori della Polizia perlustrano le banchine del Porto: trovate 4 bombe

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Tangenziale, tir si ribalta: code per 7 km

  • Upas, Davide Devenuto (Andrea) potrebbe lasciare la soap: "Non è semplice..."

  • Elezioni Europee 2019: tutte le liste e i candidati Italia Meridionale

  • "Portiamo Messi al Napoli. Tu la trattativa e io gli sponsor": l'invito del manager a De Laurentiis

  • Dramma in strada: ragazzo muore davanti agli occhi dei passanti

Torna su
NapoliToday è in caricamento