Effetto Salvini: blitz contro i migranti a Palma Campania

Controllate diverse attività gestite da cittadini cingalesi che davano lavoro a connazionali senza permesso di soggiorno

Stranieri irregolari che lavoravano per un connazionale. A pochi giorni dall'appello di un imprenditore di Palma Campania, a cui ha risposto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, arriva l'operazione dei carabinieri contro il lavoro nero nella cittadina e nella vicina San Gennaro Vesuviano. I militari hanno effettuato una serie di controlli insieme al nucleo ispettorato del Lavoro di Napoli ed al personale dell'Asl Na 3 sud.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno denunciato un 22enne cingalese titolare di una sartoria in cui occupava dei connazionali senza permesso di soggiorno e senza salvaguardare la loro sicurezza sul luogo di lavoro. Sospesa l'attività. Sequestrata invece una ditta che confezionava abbigliamento. Denunciato il titolare, un 33enne sempre proveniente dallo Sri Lanka e residente a Palma Campania. Anche lui è accusato di dare lavoro a connazionali irregolari. Stesse motivazioni alla base della denuncia ai danni di un 40enne cingalese a San Gennaro Vesuviano. Controllati anche tre minimarket, gestiti sempre da cittadini cingalesi, in cui lavoravano “a nero” tre lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento