"Visitate subito nostro figlio": infermiere e dottoressa aggrediti in pronto soccorso

L'operatore sanitario ha rimediato la frattura del setto nasale, colpito con uno smartphone. L'episodio è avvenuto ieri sera ad Acerra. Quattro gli aggressori

Momenti concitati, ieri sera, nel pronto soccorso della clinica Villa dei Fiori ad Acerra. Delle persone pretendevano una visita urgente al pronto soccorso, non ottenendola hanno aggredito un infermiere ed una dottoressa, rompendo il naso al primo con un cellulare.

Gli aggressori sono due uomini e due donne, del Rione 219 di Pomigliano d'Arco. Avevano accompagnato un 14enne – aveva una distorsione – provando a saltare la fila. L'alterco con un infermiere è quindi degenerato, e dopo la violenza hanno peraltro chiesto di essere refertati perché "aggrediti".

Nessuno tocchi ippocrate: "Quest'anno già 14 gli operatori sanitari aggrediti"

Le immagini del sistema di videosorveglianza hanno però consentito ai vertici della struttura sanitaria di ricostruire l'accaduto. Saranno denunciati alle autorità.

villa-dei-fiori-acerra-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Episodi violenti e aggressivi che in questi ultimi tempi si stanno verificando un pò più di frequente.Spesso sono motivi futili o una intemperanza gratuita da parte di familiari. Credo che occorre più senso civico, più rispetto vicendevole, ma anche più severe sanzionio da parte di colui o coloro che "sgarrfano". gilbtg

Notizie di oggi

  • Politica

    Salvini, dopo l'incontro con Sorbillo la visita ad Afragola

  • Cronaca

    Lavori in via Marina, a marzo il primo importante step

  • Cronaca

    Dramma alle poste, muore durante il servizio: sarebbe andato a breve in pensione

  • Cronaca

    Immigrato espulso torna in Italia: era in albergo

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Bambino di quattro anni muore soffocato dalle costruzioni

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 14 al 18 gennaio

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Sabato di sangue sul lungomare, ucciso un uomo

  • Valentina Nappi choc: "Sono stata culturalmente 'stuprata' da Salvini"

Torna su
NapoliToday è in caricamento