Lunedì, 17 Maggio 2021
Vomero Vomero / Via Francesco Cilea

Inquinamento acustico, la Tangenziale al Vomero sui banchi di Montecitorio

Giampiero Catone, componente della Commissione Bilancio della Camera, denuncia: "Nel tratto tra Fuorigrotta e il Vomero la Tangenziale incide su un'area abitata con emissioni superiori ai 75 decibel"

Tangenziale uscita Via Cilea

''Il governo comunichi con urgenza quali provvedimenti intende attuare per obbligare la società Tangenziale di Napoli ad adeguare le sue strutture alle nuove normative, facendo il necessario per salvaguardare la salute dei cittadini''. Lo ha detto Giampiero Catone, componente della Commissione Bilancio della Camera, nel corso del question time svoltosi ieri a Montecitorio.

''Nel tratto tra Fuorigrotta e il Vomero - ha spiegato Catone come riporta l'agenzia Adnkronos - la Tangenziale incide su un'area abitata con emissioni superiori ai 75 decibel, come risulta dalle verifiche effettuate dall'Arpac, causando l'invivibilità della medesima fascia di abitazioni, che coinvolge oltre tremila persone. Le normative vigenti in tema di inquinamento acustico prevedono un limite di emissioni per le zone residenziali pari a 65 decibel''.

''Quali iniziative - ha concluso Catone - si intendono adottare nei confronti della società Tangenziale di Napoli, che per obblighi concessionari deve investire il 2,5% dei fondi di bilancio nell'adeguamento alle nuove normative, affinche' siano rispettate le leggi e sia tutelato il diritto alla salute dei cittadini?''.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento acustico, la Tangenziale al Vomero sui banchi di Montecitorio

NapoliToday è in caricamento