menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Settanta anni fa il sacrificio del vomerese Salvo D'Acquisto

Il vice-brigadiere dei Carabinieri, a soli 23 anni, fu fucilato da una squadra armata delle SS il 23 settembre del 1943 a Torre di Palidoro in provincia di Roma per salvare 22 persone

Il 28 settembre del 1943, Salvo D'Acquisto, vice-brigadiere dei Carabinieri del Vomero, veniva fucilato da una squadra armata delle SS a Torre di Palidoro, in provincia di Roma, per salvare la vita a ben 22 persone.

Nato nel 1920 in via San Gennaro Antignano, D'Acquisto frequentò la scuola Maria Ausiliatrice in via Enrico Alvino ed il Liceo Vico.

A 70 anni dalla sua morte e dal suo sacrificio, è ancora vivissimo il ricordo di un valoroso vomerese che ha dato orgoglio al suo quartiere e alla sua città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

social

Lotto, estrazione di lunedì 3 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento