menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Refezione

Refezione

Niente refezione, le mamme: "Cibo da casa per i nostri figli"

A una settimana dall'inizio delle lezioni, parte una raccolta di firme al Vomero per chiedere al consiglio di circolo l'autorizzazione. La refezione ferma: partirà forse a metà ottobre

Vomero in subbuglio. Le mamme della scuola elementare Vanvitelli, che hanno scelto il tempo prolungato per esigenze lavorative e che ancora non sanno quando inizierà la refezione scolastica, si organizzano. A una settimana dall'inizio delle lezioni, spiega Ilaria Puglia del Mattino, parte la raccolta di firme per chiedere al consiglio di circolo l'autorizzazione a portare il cibo da casa in attesa del bando comunale che faccia partire la refezione.


I MOTIVI DEL CAOS - Il 13 agosto viene pubblicato il bando per la refezione scolastica. La data di scadenza del bando è il 26 settembre. Per una serie di ritardi burocratici la gara viene rimandata a metà ottobre. Il 12 settembre l'assessore all'Istruzione, Annamaria Palmieri fa sapere che ci sarà una procedura accelerata attraverso la quale affidare la refezione alle ditte che finora hanno gestito l'appalto, in modo da poter partire comunque per metà ottobre. Ma i problemi al momento ci sono. Dal Comune rassicurano che si sta facendo tutto il possibile e fanno sapere: se tutto va bene, la refezione partirà la terza settimana di ottobre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

  • Cronaca

    Lutto per il Gambrinus, è morta la storica cassiera

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento