rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Vomero Vomero

"Riapertura, ristori e anno bianco. Siamo disperati": la protesta degli ambulanti

"Così non possiamo andare avanti. Bisogna fare presto o non riusciremo a tirare avanti. La nostra situazione è drammatica"

"Riapertura, ristori e anno bianco" è quello che chiedono gli operatori ambulanti, stremati dalle restrizioni Covid. Da questa mattina nei mercati del Vomero, di Fuorigrotta a Napoli e a Casavatore, Pomigliano d'Arco, Giugliano in Campania e Caivano, hanno deciso di occupare in forma di protesta i posteggi (si possono aprire le brande e le tende ma non esporre o vendere merci).

"Così non possiamo andare avanti. Bisogna fare presto o non riusciremo a tirare avanti. La nostra situazione è drammatica", spiegano a NapoliToday gli operatori del mercato De Bustis. 

Protesta degli ambulanti al Vomero (Foto De Cristofaro)

Presente anche l'assessore al commercio, ai mercati e alle attività produttive, Rosaria Galiero: "Napoli stava vivendo sotto certi aspetti per alcune categorie. Parliamo di un tessuto molto fragile, conosciamo le insidie. Questa categoria più fragile corre grandi rischi. Ci preoccupano oltre alle tensioni sociali anche la situazione che queste famiglie stanno vivendo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Riapertura, ristori e anno bianco. Siamo disperati": la protesta degli ambulanti

NapoliToday è in caricamento