Vomero Vomero

Verdi Ecologisti: "Troppo pochi i negozi rimasti aperti al Vomero"

Secondo il commissario regionale Francesco Emilio Borrelli ed il capogruppo del sole che ride al comune di Napoli Carmine Attanasio, sono troppo pochi gli esercizi commerciali aperti ai cittadini in questi giorni

Negozi chiusi

"Nelle zone centrali di Napoli - raccontano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il capogruppo del sole che ride al comune di Napoli Carmine Attanasio - i negozi aperti stamattina erano davvero pochi. Trovare un ferramenta, una lavanderia o un meccanico è in questi giorni centrali di agosto una impresa quasi disperata".

"Anche la maggioranza dei giornalai - proseguono Borrelli ed Attanasio - sono chiusi. Corso Vittorio Emanuele, ma anche buona parte del Vomero, la Riviera di Chiaia, Via Tasso fino a Corso Secondigliano e Via dei Tribunali hanno pochi esercizi aperti. Noi crediamo che se Napoli vuole davvero diventare una città turistica, bisogna impedire che ogni estate si ripeta sempre la solita scena di desolazione e mancanza di esercizi commerciali aperti in moltissime zone della città".

"Tra l'altro - concludono i Verdi Ecologisti - questa estate la città non si è per nulla svuotata e quindi sarebbe stato utile garantire un maggior numero di negozi operativi. Chi purtroppo sta già imperversando sono gli abusivi che in periodi come questi fanno affari d'oro, in particolare nel settore alimentare i panificatori abusivi smerciano i loro prodotti illegali e spesso anche dannosi per la salute".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verdi Ecologisti: "Troppo pochi i negozi rimasti aperti al Vomero"

NapoliToday è in caricamento