Vomero Vomero / Piazza Quattro Giornate

Gli studenti del Liceo Pansini "Eurodeputati" per un giorno

L'Assemblea Generale 2013 del M.E.P. Italia, si aprirà domattina, nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino. La sessione consiste in una seduta simulata del Parlamento Europeo a cui partecipano gli studenti di cinque scuole superiori napoletane

L'Assemblea Generale 2013 del Model European Parliament Italia, si aprirà domani 12 aprile, alle ore 9.00, nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino.

La sessione consiste in una seduta simulata del Parlamento Europeo nella quale saranno protagonisti gli studenti di cinque scuole superiori di Napoli e Provincia, nella veste di Eurodeputati, che discuteranno di risoluzioni redatte dagli stessi studenti durante i lavori di Commissione svolti nei giorni precedenti. Al termine del dibattito, le risoluzioni saranno votate dall’Assemblea.

Le scuole partecipanti all'iniziativa sono il Liceo Classico vomerese Adolfo Pansini, il Liceo Scientifico "Tito Lucrezio Caro”, il Convitto Nazionale "Vittorio Emanuele II", il Liceo Scientifico "Salvatore Di Giacomo" di San Sebastiano al Vesuvio, l’ISIS "Mario Pagano".

La sessione, presieduta da studenti universitari partecipanti a precedenti edizioni del progetto, sarà aperta dai saluti istituzionali dell’Assessora all'Istruzione del Comune di Napoli, Annamaria Palmieri, e dell'Assessora alle politiche giovanili, Alessandra Clemente.

Model European Parliament Italia è un'associazione culturale apolitica, senza fini di lucro, che si è costituita ufficialmente nel settembre 1996 a Modena. È costituita da insegnanti, studenti universitari e delle Scuole Medie Superiori che prestano volontariamente la propria opera e da coloro, genitori in particolare, che desiderano promuovere una dimensione europea dell'educazione attraverso un'esperienza concreta di studio e confronto, con istituzioni locali e nazionali che sostengono i singoli progetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti del Liceo Pansini "Eurodeputati" per un giorno

NapoliToday è in caricamento