menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
iPhone

iPhone

Tentano l'acquisto di un iPhone con documenti falsi: arrestate

Due donne, una di 29 anni e una di 37, sono state arrestate dalla Polizia dopo aver tentato un "acquisto truffa" presso un centro Tim del Vomero

Volevano regalarsi due iPhone di ultima generazione del valore di 800 euro ciascuno. E per farlo avevano architettato una truffa ai danni della titolare di un centro Tim del Vomero presentando una carta di credito probabilmente rubata e mostrando documenti di identità falsi. Ma la commerciante si è accorta di tutto e ha fatto chiamare il “113” da una sua collaboratrice.

N.D'A. di 37 anni e V. D.G. di 29, due truffatrici già note alle forze dell'ordine, sono state così arrestate dagli agenti del commissariato di Polizia Vomero, con le accuse di indebito utilizzo di carta di credito, possesso di documento d'identità falso, ricettazione, sostituzione di persona, falso materiale, falso ideologico, false dichiarazioni sulla propria identità a pubblico ufficiale, uso del sigillo di Stato contraffatto e tentata truffa.

Nel corso delle perquisizioni, in dosso alla 37enne, sono state rinvenute anche una carta di credito non intestata a suo nome, una falsa carta d'identità con lo stesso nome ma con la sua foto, una patente di guida sempre con lo stesso falso nome e sempre con la sua foto ed infine una tessera sanitaria anch'essa intestata allo stesso nome.

Da un immediato accertamento, come si legge sul Giornale di Napoli, è subito risultato che la carta di credito era contraffatta nel supporto e falsa nei dati riportati. Anche gli altri documenti sono risultati contraffatti e con dati anagrafici falsi.

Le due truffatrici sono state così condotte presso il carcere femminile di Pozzuoli, dove sono tutt'ora detenute.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento