menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gay aggredito alla Metropolitana Quattro Giornate

Aggressione omofobica al Vomero. Un docente di 40 anni è stato aggredito da tre “teste rasate” mentre aspettava la metropolitana alla stazione Quattro Giornate. I tre lo hanno insultato e minacciato con un coltello puntato ai genitale

Nuovo episodio di violenza ai danni di un omosessuale. Doopo il clamoroso caso dell'aggressione a piazza Bellini di questa estate, si registra un altro episodio a sfondo omofobico. La vittima è un docente napoletano, aggredito mercoledì 14 intorno alle 6 del pomeriggio, mentre era in attesa della metropolitana su una panchina della stazione Quattro Giornate.

Dal racconto della vittima, un quarantenne calabrese che vive  da anni nel capoluogo campano dove lavora nel sociale, è emerso che gli aggressori erano in tre, con le teste rasate, indossavano un bomber verde ed erano a volto scoperto.
Lo hanno costretto ad alzarsi prendendolo per la gola e lo hanno messo contro il muro, poi lo hanno insultato per qualche minuto, puntandogli un coltello sotto i genitali e minacciandolo di morte se avesse urlato.

La vittima ha riferito che i tre, intimandogli di non gridare altrimenti lo avrebbero ucciso, lo hanno circondato, lanciandogli offese a sfondo omofobico e, nonostante avessero, il volto scoperto, ha affermato di non conoscerli.

Il docente inizialmente aveva creduto che si trattasse di una rapina, poi, dopo aver udito le offese ha capito che il motivo dell'aggressione era la sua omosessualità.

La vittima ha sporto denuncia ai carabinieri sperando di riuscire a risalire agli autori dell'intimidazione.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento