Vomero Vomero

Studente vomerese rubava pc alla Bocconi: denunciato

Il 22enne, rampollo di una famiglia benestante della zona collinare, è stato incastrato dalle telecamere interne dell'Università milanese e raggiunto a Napoli dalla Polizia

E' accusato di aver rubato sei computer ad alcuni suoi compagni di corso presso l'Università Bocconi di Milano. Si tratta di L. E., 22enne studente proveniente da una famiglia benestante napoletana del quartiere Vomero.

Il giovane, laureato in Economia con 110 e lode, attualmente iscritto alla specialistica, è accusato di aver rubato sei pc portatili dal 2 al 12 luglio all'interno dell'ateneo meneghino.

Le vittime erano studenti che lasciavano i propri pc all'interno di box-studio nelle aule studio. Gli investigatori del commissariato Ticinese hanno individuato L. E. grazie alle immagini delle telecamere installate dalla Bocconi: dopo aver tentato invano di attirarlo in una trappola lasciando incustoditi dei pc, gli agenti lo hanno riconosciuto quando si è presentato ad una seduta d'esame.

Il 12 luglio scorso, come riferisce Il Corriere del Mezzogiorno, è stata poi eseguita una perquisizione in casa del giovane nel capoluogo lombardo, dove vive con il fratello, anch'egli bocconiano.

Nessuno dei due era in casa, ma gli agenti hanno trovato un pc di cui era stato denunciato il furto e un altro su cui sono in corso accertamenti. Lo studente, raggiunto a Napoli dalla polizia, ha fornito versioni contrastanti sul possesso del materiale.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente vomerese rubava pc alla Bocconi: denunciato

NapoliToday è in caricamento