Martedì, 18 Maggio 2021
Vomero Vomero / Via Luca Giordano

Caso Fnac, il futuro resta avvolto nell'incertezza

Il passaggio alla Dps Group è stato rinviato nuovamente. Resta la preoccupazione per i lavoratori dei cinque punti vendita italiani, rimasti chiusi dallo scorso 31 maggio

Ancora nulla di deciso per i cinque negozi Fnac presenti in Italia, chiusi da fine maggio, e per i 296 dipendenti che lavorano. Giovedì scorso il giudice che doveva esprimersi sulla proposta di Dps Group, ha chiesto dell'altro tempo per decidere. Il parere definitivo, secondo i piani iniziali, doveva essere dato già a fine maggio, per consentire la riapertura dei negozi il primo giugno.

In quell'occasione, invece, come ricorda L'Arena, il giudice aveva chiesto al liquidatore di Fnac Italia Matteo Rossini altra documentazione, che è stata raccolta e discussa con le parti giovedì. La decisione finale potrebbe ora richiedere qualche altro giorno tanto che, nel frattempo, Dps Group ha prorogato i termini dell'offerta per l'affitto dei rami d'azienda fino al 30 giugno.

Questi continui ritardi hanno già portato a delle ripercussioni: per quanto riguarda i lavoratori, infatti, Dps ha scritto al Ministero del Lavoro per chiedere la cassa integrazione a partire dal primo luglio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Fnac, il futuro resta avvolto nell'incertezza

NapoliToday è in caricamento