Vomero Vomero / Via Luca Giordano

Caso Fnac, a Milano scende in campo il comune

Continua a preoccupare la situazione dei dipendenti dei punti vendita italiani del megastore dell'elettronica, tra cui quello del Vomero, dopo la cessione al fondo Orlando Italy e l'inizio della ristrutturazione aziendale

Continua ad essere incerta e a preoccupare la situazione dei dipendenti dei punti vendita italiani di Fnac, tra cui anche quello di via Luca Giordano al Vomero, dopo l'inizio della ristrutturazione aziendale messa in atto dal fondo "Orlando Italy", che ha rilevato dalla Ppr la costola italiana del colosso dei megastore dell'elettronica.

A Milano il comune è sceso in campo a fianco dei lavoratori, dicendosi pronto a fare da mediatore nella trattativa per la definizione delle modalità della cassa integrazione.

"Abbiamo modo di pensare che la trattativa per definire le modalità della cassa integrazione dei dipendenti sia condotta con serenità da entrambe le parti e produca un accordo positivo per tutti. Apprezziamo lo spirito di collaborazione manifestato in questi mesi dai lavoratori e dal liquidatore Matteo Rossini. L’amministrazione comunale è a disposizione nel caso in cui fosse necessario un intervento di mediazione nell’ambito della trattativa”, hanno dichiarato l’assessore alle Politiche per il Lavoro del comune meneghino Cristina Tajani e il vicesindaco Ada Lucia De Cesaris.

Intanto per quanto riguarda il punto vendita di Napoli, la V Municipalità Vomero Arenella ha già fissato sul tema il consiglio in programma il prossimo 5 marzo presso la Sala Silvia Ruotolo in via Morghen.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Fnac, a Milano scende in campo il comune

NapoliToday è in caricamento