Vomero Vomero

Inscenavano falsi incidenti per estorcere soldi ad automobilisti: due arresti

I poliziotti del Commissariato Vomero nel pomeriggio di ieri hanno eseguito un provvedimento restrittivo per un 36 enne ed un 30 enne napoletani, entrambi con precedenti di polizia

Incidenti

I poliziotti del Commissariato Vomero, nel pomeriggio di ieri, hanno eseguito un provvedimento restrittivo per G. C., 36 enne e F. E., 30 enne, entrambi napoletani con precedenti di polizia.

Il provvedimento di misura cautelare, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Ufficio GIP, degli arresti domiciliari per F. E. ed in carcere per G. C., sono scaturiti in seguito a diverse estorsioni commesse dai due ai danni di diversi automobilisti.

Di fatto i due tra gennaio e marzo di quest’anno hanno inscenato falsi incidenti, pretendendo il risarcimento immediato del danno. I due, solitamente a bordo di un auto, avvicinavano la vittima designata, anche questa a bordo di auto ma, in senso opposto di marcia, ed urtando di proposito lo specchietto retrovisore esterno, accusavano l’automobilista di turno di aver provocato la rottura dell’orologio indossato da uno dei due malviventi, quasi sempre un rolex già rotto, pretendendo, obbligando e malmenando la vittima al fine di farsi risarcire della rottura.

G. C. è stato condotto al Carcere di Poggioreale, mentre F. E. è stato condotto alla sua abitazione in Napoli.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inscenavano falsi incidenti per estorcere soldi ad automobilisti: due arresti

NapoliToday è in caricamento