Vomero Vomero

Creolina nelle scuole del Vomero, Cafasso: "Aprire dialogo con i sabotatori"

Il consigliere della V Municipalità, membro della commissione scuola, è intervenuta sul problema che ha riguardato nelle ultime settimane gran parte degli istituti superiori della zona collinare

"Bisogna avere una linea ben determinata, non repressiva, ma di dialogo con i sabotatori". Così il consigliere e membro della Commissione Scuola della V Municipalità Mariarosaria Cafasso ha commentato ai microfoni di Radio Crc, nel corso della trasmissione "Barba&Capelli", l'emergenza "creolina" nelle scuole del territorio collinare.

"Il Vomero - spiega il consigliere Cafasso - non farebbe presumere a questi atti vandalici, ma proprio qui, più che negli altri territori, i ragazzi vivono alcuni disagi e sono soggetti a dipendenze. Il sociologo ci ha detto che l’emergenza sociale di questi ragazzi viene dall’incapacità dei genitori di arginare le continue voglie dei ragazzi che tendono ad annoiarsi".

"In molte scuole - conclude la Cafasso - i ragazzi assoldano compagni di altri istituti per mettere in atto i sabotaggi. Bisogna avere una linea ben determinata, non repressiva, ma di dialogo. Si potrebbe proporre un allungamento dell’anno scolastico di una settimana, o due settimane, dipende da quanto la scuola resta inagibile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Creolina nelle scuole del Vomero, Cafasso: "Aprire dialogo con i sabotatori"

NapoliToday è in caricamento