rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Vomero Vomero

"Il Nido delle fate non riaprirà. Venite. Regaliamo libri"

"L'unico presidio di welfare e assistenza alle famiglie nel cuore del Vomero chiude i battenti", denunciano i titolari dell'asilo nido che accoglieva bimbi già dai 4 mesi

"Fino al 29 luglio, invitiamo chiunque sia interessato a venire a prendere un libro dalla nostra biblioteca, per arricchire l'estate del suo bambino. Perchè? Perchè il Nido delle Fate a settembre non riaprirà. Uno dei pochissimi nidi della zona convenzionato con il Comune di Napoli, l'unico presidio di welfare e assistenza alle famiglie nel cuore del Vomero chiude i battenti. Non avremmo voluto raccontarvelo così, ma a questo punto le spiegazioni sono dovute. Avrete tutte e tutti letto della triste situazione dell'Istituto Nazareth: ebbene, anche il Nido delle Fate si è ritrovato, suo malgrado, coinvolto in questa bufera, ma senza gli appigli forniti agli altri interpreti di questa orrenda vicenda, per venirne fuori", denunciano i titolari della scuola.

Accordi saltati

Il Nido delle Fate aveva preso accordi con la società che guida il Nazareth "per spostare la sua attività all'interno di quel prestigioso edificio, nei loro spazi dando possibilità per i suoi bambini per i futuri neonati del Vomero". Ma nonostante pec e messaggi e un open day per visionare la struttura e la richiesta di quote di iscrizione per il prossimo anno qualcosa cambia: "La formalizzazione dell'accordo ai primi di luglio, che sembrava cosa fatta e scontata, comincia ad allontanarsi e ci viene chiesto di aspettare con fiducia che venga sciolto qualche piccolo nodo con la proprietà dell'immobile. Poi la debacle, come tutte e tutti sapete. Il nostro accordo è scomparso. E così non abbiamo più una casa. Il Nido delle Fate, che è stato per lunghi anni la casa di tanti bimbi della città, non ha più mura per accoglierli, né un tetto per ripararli. Il Nido delle Fate, solo e unico, in un così vasto e denso quartiere, a poter ospitare bambini dai 4 mesi; che attraverso la convenzione con il Comune di Napoli veniva incontro alle esigenze economiche di tante famiglie, chiude. Si regalano libri. Che siano la nostra eredità, il nostro regalo ai tanti bimbi che abbiamo visto crescere tra le nostre braccia e ai tanti che non abbiamo avuto il piacere di abbracciare", denunciano i titolari.

L'appello

"E' una situazione incresciosa che impatta fortemente sulla vita dei bambini e delle famiglie del Vomero. Il problema non è solo degli attuali iscritti e delle diverse impiegate, è un problema cha va affrontato dalla Municipalità e dal Comune. Conosciamo tutti la penuria di posti disponibili negli asilo nido, il Comune di Napoli e la V municipalità non possono ignorare il fatto che chiuda uno dei già pochi asili convenzionati. Chiediamo agli amministratori di supportare Il Nido delle Fate a trovare un'altra collocazione per evitare che tanti bambini non abbiano più un nido da frequentare e che diverse impiegate restino senza lavoro. ci auriamo che la vostra testata possa dare spazio a questa grave situazione", spiega Simona De Rosa, madre di uno dei minori che frequentavano il Nido.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Nido delle fate non riaprirà. Venite. Regaliamo libri"

NapoliToday è in caricamento